Passa ai contenuti principali

Cursed - Il maleficio

Ellie e suo fratello, un classico nerd che è sempre oggetto di scherno a scuola da parte della squadra di football in cui capeggia un tipo più furbo che altro, vengono colpiti dalla maledizione del lupo mannaro, e per toglierla dovranno uccidere colui che li ha infettati, ci riusciranno? Wes Craven torna con un film che dovrebbe riportarlo agli antichi fasti horror di una volta, dopo il capitombolo del terzo Scream, che si ricorda più per la trama inverosimile che per la qualità della pellicola, risultato è un altro capitombolo, Cursed ha tutta l'aria di un film che potrebbe piacere ai teenager, ed è tutto costruito a tavolino, compreso il reintegro dello sceneggiatore Kevin Williamson, reduce dai successi dei primi due scream, ma qui non centrano il bersaglio, la trama è troppo fantastica per riuscire a dare qualche brivido, si toccano più le leggende e i miti che non i veri e propri brividi di terrore, ormai siamo lontani da certe pellicole che si hanno reso Craven un maestro del cinema di genere, ma piuttosto che rischiare come voleva fare, sembra rimanere incollato in un genere di facile consumo, ed è forse questo uno dei peggiori difetti della pellicola, che si ha un cast di attori accattivante, si va da Christina Ricci che qui ci sta benissimo, a Joshua Jackson, compreso l'allora sconosciuto Jessie Eisenberg, nel ruolo del fratello di Christina Ricci, che rimane l'unico personaggio che suscita una certa simpatia, il resto sono personaggi stereotipati, costruiti, senza arte ne parte, che ne appesantiscono la visione rendendo la pellicola noiosa e superflua, un film che non ridà i fasti a Craven, ma non gli da nemmeno la gloria di certe pellicole entrate nella leggenda, vedendolo così magari tanto a piacere, può far piacere, perchè non è scontato, ma rimane un prodotto costruito per piacere al pubblico dei più giovani, un film giocattolo, che non decolla mai, nonostante le buone intensioni dello sceneggiatore e regista di allontanarsi dal teen movie, tanto che nemmeno il cattivo risulta credibile, perchè è spento e si capisce subito chi è.
Gli effetti speciali sono studiati e forse sono l'unica cosa salvabile del film, che rimane giusto per chi ama il cinema fantastico fine  a se stesso.


Commenti

  1. film assolutamente non riuscito, però sarà per via di un cast azzeccato o non lo so, ma comunque questo film come un po' tutti quelli di wes craven ha il suo fascino (sebbene qui davvero pochino)

    RispondiElimina
  2. si hai ragione, non è proprio horror ma ha un che di fantastico che lo allontana dal genere in cui lo conosciamo tutti ^^

    RispondiElimina
  3. L'avevo completamente rimosso, pensa un po'! Leggendo il tuo post mi è riaffiorato qualcosa alla mente, sono andata a vedere il trailer e solo allora mi sono ricordata di averlo visto!
    Non ricordo però se mi fosse piaciuto o meno! Però ci sono Joshua Jackson e Christina Ricci che apprezzo molto ed ho intravisto anche Milo Ventimiglia nel trailer.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.