martedì 23 agosto 2011

L'ultimo Esorcismo

No dico, non c'è mai fine al peggio?
E' mai possibile che per fare un film horror bisogna pescare sempre nel già visto e rivisto? E' mai possibile che per far paura bisogna inventare un filone e poi ripeterlo centomila volte? Per i reality movies non mi sono ancora espressa, ma preferisco di gran lunga gli horror giapponesi a questa accozzaglia che di horror ha ben poco, almeno loro SI che gli horror li sanno fare, e gli americani ci fanno pure i remake, vedi te che originalità, per l'ultimo esorcismo la storia si ripete, protagonista è il solito predicatore fanatico che vende fumo e niente arrosto e fa credere alla gente di essere un esorcista, ma che alla fine capiamo che è tutto un imbroglio solo perchè lui non crede alla gente posseduta dal demonio, (vedi te che originalità un predicatore che non crede alla gente posseduta solo per questo ti viene voglia di ridere), insomma tra messe che sembrano feste di campeggio, e l'incontro - questo vero - con una ragazza posseduta sul serio di cui le cose ben presto gli sfuggiranno di mano, insomma nulla di nuovo sotto il sole, il solito reality movie pecoreccio tanto per far venire i brividi alla gente e terrorizzarla, ma imparate dai vecchi horror, quasi quasi mi viene voglia di rispolverare l'esorcista, almeno si quello faceva paura, questo sembra la parodia di tale film, non capisco perchè devono fare film che sembrano finti documentari per far venire la pelle d'oca alla gente, alla produzione c'è anche Eli Roth, mah fossi stata in lui avrei evitato di inserire il mio nome in questo filmetto  qualunque, credevo di spaventarmi e invece mi  ritrovo una versione aggiornata e corretta di paranormal activity, solo che a differenza qui ci sono preti, predicatori e imbroglioni...da evitare.


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...