sabato 20 agosto 2011

Darkness

Un film incentrato sulla paura del buio, dell'oscuro, ma anche incentrato su una famiglia e delle strane presenze che vivono nella loro casa, acquistata di recente...presenze che vengono percepite soprattutto dai figli, ma cosa è accaduto in quella casa? E chi sono quelle presenze che inquietano la loro quotidianetà?
Jaume Balaguerò regista spagnolo specializzato in horror con attori internazionali dirige un opera che strizza l'occhio allo shining Kubrickiano, ma sa rendere alta la tensione allo spettatore, supportato da una sceneggiatura scritta benissimo, che risulta originale e per nulla scontata.
C'è dell'oscuro nella vita di Marco (Ian Glenn), un segreto legato a una setta, e a un rito, peraltro interrotto, molto tempo prima, ma cosa c'è dietro questa setta? E come mai Regina e Paul, vengono contattati da queste strane presenze?
Il film non è un capolavoro, ma si lascia vedere benissimo e soprattutto mette paura, soprattutto l'inquietante figura del nonno interpretato da Giannini che - anche se la sua recitazione non è il massimo - farebbe rizzare i capelli a chiunque, per la sua aria prima di nonno dolce e poi...beh qui mi fermo altrimenti vi racconto il film e vi tolgo la voglia di vederlo, in sostanza un bell'horror psicologico che riesce a tenere inchiodati alla poltrona per circa un ora e mezzo, se avete il coraggio di vederlo vi divertirete.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...