Passa ai contenuti principali

Matrix

con il lettore blu ray acquistato da più di un mese, ho dimenticato il mio blog, chiedo venia, ma rivedere alcuni capisaldi della mia vita è importante per me, così come recensire film, per l'anno prossimo si preannunciano visioni forsennate di film, e anche revisioni, tra le quali c'è anche la mitica saga di Matrix.che comincia questa sera.



Ricordo ancora quando uscì il primo capitolo della saga di Neo, quando questo film risultò rivoluzionario per il genere fantascientifico e quanto successo decretò l'uscita, tanto da farne un cult.
All'epoca mio fratello stesso lo affittò, e c'erano ancora le vhs, che nove anni più tardi sarebbero morte e defunte con l'arrivo del nuovo supporto dvd.
Ora ho acquistato su amazon il cofanetto con tutta la trilogia e che ci crediate o no, l'ho adorata maggiormente, vedendola in versione blu ray.
Film all'epoca innovativo e rivoluzionario, è diventato un cult e ha fatto conoscere gli allora fratelli, ora sorelle transgender Watchowski, di cui avevo visto anni a dietro anche l'intrigante Bound, noir con due donne che vogliono fare le scarpe a un gangster, e il colpo riesce in pieno.
Per Matrix, invece dirigono un film agli antipodi rispetto al loro esordio, e fanno centro, entrando di diritto nella leggenda del cinema, si, forse è esagerato, ma si fanno conoscere come grandi autrici, un quasi esordio col botto per una trilogia che è ormai cult per tutti i cinefili.
Come ovviamente per la sottoscritta, dopo la revisione in blu ray, non potevo non parlare di Matrix, dato che è nella lista delle saghe da recensire, ne approfitto e lo faccio stasera.
Tanto per ricominciare a recensire e svecchiare questo piccolo blog, che nel bene o nel male resiste alla fuga stratosferica di altri bloggers che preferiscono altri lidi per parlare di cinema.
Peccato davvero.
In Matrix abbiamo una realtà fittizzia, costruita dai robot, in cui gli uomini sono considerati come batterie, lo dice Morpheus a Neo, quando gli racconta la verità sulla realtà in cui vive, che è tutta costruita come una realtà virtuale dalle macchine, e che il mondo è invaso dall'oscurità, dove gli esseri umani vengono addirittura coltivati, come fare per finire questa finzione?
Ci vuole l'eletto, e questi non è altri che Neo, il suo compito è di sconfiggere Matrix, per far tornare l'umanità a una vita vera, e reale, ce la farà?
Io vi consiglio la visione perché questo film è più che un cult, un piccolo capolavoro, forse anche imperfetto ma fattostà che è ormai un must per ogni cinefilo, da avere e da vedere.









Commenti

  1. Un mio amico dice sempre "Dal 1999 le cose non sono mai più state le stesse", questo film è stato una bomba per la cultura popolare, ogni tanto me lo vado a rivedere sempre con gran gusto ;-) Cheers

    RispondiElimina
  2. Ricordo che prendemmo la VHS in edicola (!!), sapendo pochissimo della trama (internet nn era ancora come adesso con tutti i suoi spoiler)..siamo rimasti veramente stupefatti dalla trama e dai colpi di scena!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Knockout - Resa dei conti

In un film d'azione ci vuole il coinvolgimento del pubblico, quando questo viene a mancare si sono tradite le regole fondamentali del genere.
Sappiamo tutti la capacità di Steven Soderberg, di girare film piccoli e coraggiosi, capaci anche di far riflettere; spesso ci mette anche il suo tipico tocco autoriale facendone dei grandi film spendendo pochissimo denaro.
con Knockout ha a disposizione un grandissimo budget, e un cast di attori da capogiro, ma gli manca qualcosa di fondamentale per essere davvero unico, la capacità del suo autore di fare film d'azione. Con questo genere si muove come un elefante in un negozio di cristalleria, incapace di dare una struttura forte alla storia, gigioneaggia con la macchina da presa, cercando un impatto narrativo che invece di coinvolgere lo spettatore in una storia capace di risucchiarla sullo schermo, è capace solo di fare una cosa che per un film d'azione equivale a morte certa: annoiarlo.
Soderberg cerca di fare un film forse diver…

Aquaman

Dimensione extralarge per Aquaman, credevate che non lo recensivo? Vi sbagliate, ecco a voi la rece del film con quel gran bel fusto di Jason Momoa.

Ro.Go.Pa.G

Un film collettivo, che racchiude 4 episodi, non sono male, ma io personalmente, ho preferito gli ultimi due, sono ben girati e in particolare quello di Pier Paolo Pasolini è il migliore di questo film, in cui 4 dei maggiori cineasti degli anni sessanta, si riuniscono, non c'è nessun legame tra un film e l'altro, che in realtà sono 4 cortometraggi uniti.
L'illibatezza di Roberto Rossellini, Il Nuovo Mondo di Godard, La Ricotta di Pasolini, e infine Il Pollo Ruspante di Gregoretti.
I quattro cortometraggi compongono questo film collettivo e uniscono 4 dei più importanti cineasti del tempo, il mio preferito resta La Ricotta, sorta di commedia che ricorda molto le comiche ai tempi del muto con udite udite anche il grande Orson Welles nel ruolo del regista.
Film che è stato sequestrato dalla magistratura e processato per "Vilipendio alla Religione", ma noi italiani siamo sempre stati così bacchettoni? No perché una cosa del genere sarebbe da spanciarsi dalle risate e…