Videorecensione Cats

Nuova videorecensione, stavolta parlo di Cats, versione cinematografica dell'omonimo musical di Andrew Lloyd Webber.







Temi centrali del film sono l'emarginazione, e l'ambizione, entrambe designate nei due personaggi che sono agli antipodi del musical Grizabella, un tempo affascinante gattina, oggi caduta in miseria, e il cattivo Macavity capace di fare qualsiasi cosa per accaparrarsi il diritto di entrare nel paradiso dei gatti, il capo della compagnia felina del quartiere Jellicle, farà la scelta giusta.
Se fosse stato più curato il film sarebbe stato veramente grande.
Ma va bene così d'altronde anche il cinema d'intrattenimento serve per staccare un po' la spina xD

Commenti

  1. Devo ancora vederlo, ma conosco bene il musical e ne ho visto una versione teatrale. Devo dire che tra tutte le opere di Andrew Lloyd Webber è quella che ho apprezzato meno come storia, anche se le canzoni sono davvero molto belle.
    La messinscena teatrale si presta ai balletti in questo musical molto più che in Jesus Christ Superstar, che invece tiene sempre un registro drammatico. Forse proprio per questa mancanza di una vera e propria storia Cats mi sembra una rassegna di gatti che si presentano al pubblico in vista di quella che sarà l'entrata nel Paradiso Dei Gatti. Ma alla fine mi resta ben poco. Del film ho visto molte immagini tutte girate con il MoCap (fintissimo) e forse preferivo il trucco e costumi tradizionali che vengono utilizzati di solito a teatro per il musical. Ma questa è solo la prima impressione. Prometto di vederlo per intero appena possibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, infatti le immagini sembrano innaturali in effetti xD

      Elimina
    2. Appena visto...eh beh... ne parlerò presto con un post da me, se vuoi fare un giro...

      Elimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari