Passa ai contenuti principali

Post Tenebras Lux

Ma che razza di film è questo?
E' la domanda che ci si pone di fronte a questo film strano, surreale, grottesco pieno di scene in apparenza slegate tra loro ma che lasciano un inquietudine che non molla mai lo spettatore.

Eppure ci troviamo di fronte a un opera capace di creare sgomento in chi la guarda, spiazzante, illogica, grottesca, surreale, molti la paragonerebbero a Lynch, ma io non sono daccordo ( e da lynchana doc mi dovete credere), perchè la trama presenta situazioni completamente slegate tra loro, in una sequela incomprensibile di eventi, l'inizio però è magico e surreale, quasi intenso; e presenta una lunga sequenza evocativa ricca di suggestione che raramente si vede al cinema.
Solo per questo il film merita di essere visto.
Il resto è roba da far girare la testa anche il più duro dei cinefili, ma che raramente riuscirà a dimenticare.
Perciò cosa resta di un film come Post Tenebras Lux?
E' un capolavoro? Sinceramente non lo so, ma so di per certo che non mi ha lasciata indifferente.
E' una boiata? Non credo proprio, anche se devo essere sincera, non è certamente un film per tutti i gusti, quindi evitatelo come la peste se cercate lo svago e il divertimento, optate per un blockbuster, se non volete addormentarvi sul più bello.
E' un ottimo film? Certamente è un opera particolare, che bisogna guardare  a mente fresca, quindi evitate di farlo in situazioni di forte stress, potete perdere completamente la testa.

Quindi vi ho avvertiti, evitate questo film se non amate il genere surrealista, o troppo complesso.
Carlos Reygadas dirige un film per cinefili tosti, e lo fa senza preoccuparsi delle conseguenze, potremmo senza dubbio definirlo un film artistico, nel vero senso della parola.
Trama labirintica e incomprensibile, cosa più importante non si trova in italiano, ho cercato ma NULLA, il film da noi è ancora inedito, si trova solo con i sottotitoli a parte ovviamente.
Quindi se lo volete guardare ricordate che potreste perdervi in un labirinto di scene folli ricche di suggestione, cos'altro dire di un opera del genere?
Piace o non piace, non ci sono mezze misure con questo film, punto.
Voto: 7


Commenti

  1. La seconda immagine che hai aggiunto mi ha incuriosito troppo! Trovo comunque che la tua presentazione sia perfetta, mi hai convinto a guardarlo, anche se non sono un patito dei film che hanno continui cambi di scena slegati, proverò a dargli uno sguardo!
    Se dovessi restarne deluso tornerò qui a maledirti!! (ovviamente scherzo, l'ho scritto perché mi è piaciuta la premessa sotto a "posta un commento" ahahah)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahi ahi ahi, allora speriamo che ti piaccia ^_^

      Elimina
  2. Titolo che mi è sempre interessato ma che non ho mai visto per pigrizia... mannaggia a me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh beh, prima o poi dovrai guardarlo hehehe xD

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Knockout - Resa dei conti

In un film d'azione ci vuole il coinvolgimento del pubblico, quando questo viene a mancare si sono tradite le regole fondamentali del genere.
Sappiamo tutti la capacità di Steven Soderberg, di girare film piccoli e coraggiosi, capaci anche di far riflettere; spesso ci mette anche il suo tipico tocco autoriale facendone dei grandi film spendendo pochissimo denaro.
con Knockout ha a disposizione un grandissimo budget, e un cast di attori da capogiro, ma gli manca qualcosa di fondamentale per essere davvero unico, la capacità del suo autore di fare film d'azione. Con questo genere si muove come un elefante in un negozio di cristalleria, incapace di dare una struttura forte alla storia, gigioneaggia con la macchina da presa, cercando un impatto narrativo che invece di coinvolgere lo spettatore in una storia capace di risucchiarla sullo schermo, è capace solo di fare una cosa che per un film d'azione equivale a morte certa: annoiarlo.
Soderberg cerca di fare un film forse diver…

Aquaman

Dimensione extralarge per Aquaman, credevate che non lo recensivo? Vi sbagliate, ecco a voi la rece del film con quel gran bel fusto di Jason Momoa.

Ro.Go.Pa.G

Un film collettivo, che racchiude 4 episodi, non sono male, ma io personalmente, ho preferito gli ultimi due, sono ben girati e in particolare quello di Pier Paolo Pasolini è il migliore di questo film, in cui 4 dei maggiori cineasti degli anni sessanta, si riuniscono, non c'è nessun legame tra un film e l'altro, che in realtà sono 4 cortometraggi uniti.
L'illibatezza di Roberto Rossellini, Il Nuovo Mondo di Godard, La Ricotta di Pasolini, e infine Il Pollo Ruspante di Gregoretti.
I quattro cortometraggi compongono questo film collettivo e uniscono 4 dei più importanti cineasti del tempo, il mio preferito resta La Ricotta, sorta di commedia che ricorda molto le comiche ai tempi del muto con udite udite anche il grande Orson Welles nel ruolo del regista.
Film che è stato sequestrato dalla magistratura e processato per "Vilipendio alla Religione", ma noi italiani siamo sempre stati così bacchettoni? No perché una cosa del genere sarebbe da spanciarsi dalle risate e…