sabato 28 marzo 2015

Vanya sulla 42a Strada

Un film tutto ambientato a teatro...
Un film che rappresenta il testamento di Louis Malle dato che è la sua ultima opera.
Una compagnia di attori mette in scena Lo zio Vania di Chekov, le cui vite sembrano combaciare con quelle dei personaggi del dramma teatrale.

Cos'altro dire del dramma di Chekov?
Sinceramente non lo conosco, ho visto solo il film e ritengo sia molto intrigante, è il film che sembra surreale, e che ruota a metà strada tra finzione e realtà.
C'è una giovanissima Julianne Moore che recita in questo film, e che già dimostra di sapersi destreggiare con un opera complessa con una regia fantastica.
Vanya sulla 42a Strada è un film stilisticamente perfetto, personalizzato da una ricercatezza di un autore capace di parlare sullo schermo, e lo dimostra scena dopo scena.
Ed è difficile farlo soprattutto perchè il film ruota tra cinema e teatro, e sappiamo tutti i rischi che si corrono stando a metà strada, ma Louis Malle sa il fatto suo e trasferisce il cinema a teatro, durante le prove del dramma di chekov creando una speciale empatia con gli spettatori.

Vanya sulla 42a strada è un film affascinante e abbagliante, che non lascia indifferenti e che rimane nella memoria degli spettatori.
Un capolavoro? Sinceramente non lo so, ma sicuramente lo tocca il capolavoro, o al massimo lo sfiora, comunque siamo lì.
Decisamente un film da collezionare, per me è imprescindibile, dovrebbe essere presente in ogni collezione degna di questo nome.
Per me è un gioiellino da non perdere
Voto: 8



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...