Passa ai contenuti principali

Heath Ledger - un mito? O un fenomeno passeggero?


In questi giorni tra i forum ci sono stati dibattiti di fuoco a proposito di Heath Ledger, attore scomparso quasi un anno fa, che molti considerano un mito e addirittura un grande attore, ma è davvero così? Nella filmografia di Ledger si contano soltanto due films memorabili e degni di essere ricordati, e questi film sono I segreti di Brokeback Mountain, e Paradiso + Inferno, dove recita a fianco di Geoffrey Rush.
Tutto è legato dall'enorme pubblicità verso quello che considero uno dei peggiori film del 2008 ovvero il cavaliere oscuro, dove Heath interpreta joker, personaggio reso fantastico dal grande Jack Nicholson, ora reso una caricatura da Heath Ledger, o meglio è un personaggio diversissimo, il joker dovrebbe essere un pazzo giocherellone, deve ridere facendone di cotte e di crude, invece qui sembra uno psicopatico, un serial killer, perdendo la gaiezza e l'ironia con cui Nicholson lo ha fatto amare al suo pubblico, e peggio di peggio è stato premiato agli oscar!!! Mai e poi mai si era vista una considerazione per altri attori molto più navigati di Ledger, attori come il grande Jim Carrey, dove ha dato interpretazioni fantastiche per the truman show, e per man on the moon sono state snobbate, attori come River Phoenix, come James Dean, Monty Clift e tanti altri che erano straordinari, attori come Charlie Chaplin premiato vergognosamente com un oscar alla carriera, autori come Stanley Kubrick che hanno fatto grande il cinema tutti dimenticati, per premiare Heath e il suo joker, ho assistito alla notte degli oscar via streaming, e speravo che l'oscar venisse dato a qualcun'altro, non per cattiveria, mi dispiace che Heath sia morto, ma era e rimane un attore emergente, tra i forum c'è sempre la targhetta in memoria di Heath Ledger, tutti a parlare di lui come un grande attore o un mito, ma non è così, non è affatto così, il suo talento si può benissimo accostare a qualsiasi attore emergente che sta camminando sui suoi passi e che sta iniziando seriamente la sua carriera, ma niente di più, in conclusione, Heath, ci ha regalato due interpretazioni memorabili, ma il talento e la mitizzazzione sono un altra cosa, sono contro i falsi miti (e Ledger lo è sicuramente) ma sono a favore del grande cinema, sapete che faccio? Farò una targhetta dedicata a tutti coloro che hanno fatto grande il cinema, chissà se verrà accettata o no?
Voi che dite?

Commenti

  1. Non sono una esperta di cinema,ma credo che HL non era solo un emergente e neanche un mito.Rifiutò ruoli "sicuri" per ruoli che altri avrebbero rifiutato,xkè non garantivano il successo nelle sale cinematografiche.Lui cercava le sfide come un attore degno di essere chiamato così e non il guadagno.

    RispondiElimina
  2. non sono d'accordo, se parliamo degli inizi non ha fatto certo cult movies ti faccio un esempio vediti dieci cose che odio di te...insomma non si può accostare certo a un capolavoro quale è Brockebak Mountain...

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con te in parte. Io credo che Heath Ledger sia stato un attore capace di recitare bene e che poteva dare tanto, ma la morte è sopraggiunta e credo che tu lo sappia che la morte può "santificare" o far dimenticare. In questo caso l'ha "santificato" a mito.
    Ma lo sdegno che attori come Jim Carrey hanno ricevuto è proprio da Oscar, restando in tema: dargli un premio come il Golden Globe, che è considerato l'anticamera dell'Oscar, e poi non nominarlo neanche per gli Academy Awards è qualcosa di vergognoso.
    E di esempi, di dimenticati illustri, ce ne sono.

    RispondiElimina
  4. si ma da qui a considerarlo mito ce ne passa, non stiamo parlando mica di River Phoenix oppure di James Dean, parliamo di Heath Ledger che ha dato solo una interpretazione memorabile, forse due, quella di Brokeback Mountain e Parnassus, tutto il resto è da buttare ^^

    RispondiElimina
  5. Infatti io non lo considero un mito, ma un giovane attore che avrebbe potuto dare molto e che è morto prima che ciò accadesse. E' chiaro che per i suoi ammiratori è diventato un mito forse per la sua morte misteriosa e credo sia per questo che l'abbia comparato a miti come James Dean o Marilyn Monroe, i più citati. Ma mi chiedo se questi che amano tanto citare abbiano mai visto un film di questi due ultimi attori oppure se li conoscono tramite le foto.
    Purtroppo il divismo fa così: adorare gli attori tramite foto o gossip e non coi film.

    Andando un po' fuori tema, se mi permetti, ti dico che quando uscì Titanic, io avevo 14 anni e mai mi sono messa una maglietta con su la sua foto. Piuttosto ho preferito fare le 2 di notte per vedere i suoi film come Poeti dall'inferno. Quel film avrà molti difetti, ma mi ha permesso di conoscere Arthur Rimabaud e di approfondirlo poi.
    Lo so, sono andata MOLTO fuori tema :(

    RispondiElimina
  6. ah ecco, ora ci capiamo, si è vero molte persone che dicono di amare il cinema in realtà sono legatissimi al gossip, e al divismo io ne ho conosciuti un bel po' di utenti, beh questi sono piuttosto limitati, ma il cinema e la cinefilia in particolare sono un altra cosa, Non è stato Ledger a fare Titanic ma Di Caprio attore molto ma molto più bravo di ledger, si anche io seguo Di Caprio da prima di Titanic, e da prima che diventasse divo, esattamente dal film Buon Compleanno Mr Grape, ma questa è tutta un altra storia ^^

    RispondiElimina
  7. Sì lo so che è stato DiCaprio a fare Tiitanic. Era per fare un esempio :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…