domenica 13 giugno 2010

Invincible

Invincible è tratto da un fatto realmente accaduto in germania nel 1932, ai tempi dell'ascesa dei nazisti e racconta di un uomo molto forte che viene scoperto e lanciato in uno spettacolo come sansone, in realtà lui è un ebreo, e nello stesso teatro lavora anche un ipnotizzatore, che sogna di fare un ministero dell'occulto nel terzo reich, il primo diventa una celebrità anche negli ebrei che dopo l'olocausto ne divenne uno degli eroi, il secondo muore in circostanze misteriose dopo che alcuni nazisti (nel frattempo hanno scoperto che anche lui  è ebreo) se lo portano via.
Invincible, è un film che mi ha sorpreso tanto, (non conosco molto Herzog lo ammetto, ho visto solo Nosferatu oltre questo) per la capacità di sottolineare due personalità che in realtà sembrano essere due facce della stessa medaglia.
Se Zishe (il forzuto) rappresenta il giusto, l'umile, la persona normale, (sottolineando) Van Hausenn rappresenta l'esatto opposto, imbroglione farebbe di tutto per racimolare soldi, eppure queste personalità apparentemente agli antipodi sono molto simili perchè hanno delle qualità che li rendono eccezzionali, fantastico Tim Roth  Jouko Ahola invece essendo un attore non professionista e questo si capisce fin da subito che non è mai stato davanti a una cinepresa prima di questo film non ha la dimestichezza degli altri attori, ma questo è un aspetto secondario che lo spettatore mette in secondo piano,
Werner Herzog dirige un opera interessante, molto lontana dalle solite storie sul nazismo, un opera affascinante che incanta lo spettatore, a me il film è piaciuto e tantissimo....vedetevelo e poi mi dite.

2 commenti:

  1. questo film mi ha sempre incuriosito, anche perchè a me piace molto Herzog, però ho sentito pareri contrastanti...devo decidermi a vederlo prima o poi...

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...