Passa ai contenuti principali

Molto Rumore Per Nulla

Molto rumore per nulla, tratto da una commedia di William Shakespeare, è  la storia di un gruppo di soldati che tornati dalla guerra decidono di ammogliarsi, c'è il libertino Benedetto , che essendo innamorato di Beatrice donna astua ed intelligente lo nasconde molto bene e lei Beatrice non è da meno, in quanto ogni volta che si incontrano nasce una schermaglia, c'è  la dolce hero innamorata di Claudio e c'è Don Pedro, D'aragona, (l'unico che non si
sposa) il cui fratello geloso delle attenzioni che da a Claudio, fa credere a quest'ultimo che la ragazza che sposerà lo tradisce segretamente facendo salire uno sconosciuto alla sua finestra (che sarebbe poi un compagno d'armi di don Juan) che in realtà è entrato nei favori di Margherita la dama di compagnia di Hero, il giorno dopo la ragazza viene ripudiata dal giovane e non sposata più, allora il padre con il prete che li doveva sposare mettono in scena la sua morte e fanno credere che le parole del principe hanno ucciso per il dolore la ragazza, ma il momento della verità arriverà e quando Claudio scoprirà di essere stato vittima di un tranello il dolore lo trafigge e per farsi pedonare dal padre della  ragazza accetta di sposarne la cugina identica alla hero morta...
Kenneth Branagh si misura con l'immortale bardo riuscendo a fare una commedia spensierata tragica e divertente, molto fresca  che ricorda molto il suo otello bravissimi tutti gli interpreti specialmente Branagh e la Thompson da antologia la scena in cui tutti gli amici per fare mettere insieme la coppia Benedetto e Beatrice prendono come stratagemma una montagna d'affetto che li ricoprirà tutti quanti, e infine anche loro scopriranno nonostante i battibecchi di essere fatti l'uno per l'altra da non perdere assolutamente.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.