Passa ai contenuti principali

Ghost Rider spirito di vendetta

E ci siamo, ecco una altra pellicola trash con Nicolas Cage, io non capisco perchè accetti di fare la macchietta in filmetti del genere, un attore che ha vinto il prestigioso premio oscar ormai accetta di fare film soltanto per ingrassare il suo conto in banca; peccato. La pellicola in sè si dimentica facilmente, e di certo non entrerà nell'olimpo dei film che faranno la storia del cinema. Io spero che Cage si fermi un attimo a riflettere sulla sua carriera, che è ormai a un punto morto, che ricorda parecchio viale del tramonto, il tramonto di un attore promettente che non ha mantenuto le promesse che il pubblico sperava in lui.
Questo è il sequel di un film uscito parecchi anni fa, e che come di consueto non ha lasciato ottimi ricordi, ma si sa per guadagnare lo stipendio si fa questo e altro.
Ma parliamo del film, se cercate un film tratto da fumetti e ben fatto posso dirvi titoli divertenti e coinvolgenti, come la trilogia di Spiderman di Sam Raimi, oppure Iron Man, tanto per fare un esempio. Questo film è un insieme di idee, fracassone, strapieno di effetti speciali, ma è un vuoto a perdere, non lascia nulla dentro lo spettatore, solo un insopportabile senso di noia, e un fastidioso contenitore che non ha nulla a che fare con il cinema come noi lo conosciamo.
Peccato davvero,soprattutto per la regia che è approssimativa, superficiale e per nulla intrigante.
Come dicevo prima un film adatto per essere interpretato da un attore che ormai campa soltanto per guadagnare, che non è interessato ad avere riconoscimenti artistici, e vive all'ombra del suo talento, sempre se ancora questo talento esiste in lui. Certo che questo film lascia l'amaro in bocca, in poche parole ormai dico che è una cazzata colossale, qui ci vorrebbe un Quentin Tarantino per rilanciare una carriera, sempre se Nicolas Cage ormai sia d'accordo...ma ne dubito.
Questo è un film da evitare assolutamente, una pacchiana e grossolana pellicola vuota e superficiale adatta solo per farsi delle seghe mentali, ci sono film che è un piacere guardarli, ma altri sono pura masturbazione vuota, ecco ghost rider spirito di vendetta appartiene alla seconda categoria.
EVITABILE




Commenti

  1. A me era bastato il primo Ghost Rider, sempre con Cage.
    Complimenti per il coraggio!

    RispondiElimina
  2. io direi che l'oscar lo ha abbastanza rubato...però nei suoi primi film lasciava presagire qualcosa di buono...ora è diventato una specie di indicatore del livello trash di una pellicola...e qui siamo a livelli altissimi...

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.