Passa ai contenuti principali

View Conference resoconto manifestazione


VIEW Conference e VIEWFest danno appuntamento al 2013
Torino si conferma capitale internazionale dell’infotainment e dell’audiovisivo
con performance da record per la tredicesima edizione della kermesse
Torino, 21 ottobre 2012 – Con 60 ospiti pluripremiati e oltre 6000 visitatori, molti dei quali
internazionali, VIEW Conference si è conclusa all’insegna del successo, confermandosi la più
importante conferenza europea dedicata ai media digitali. Un momento di incontro per appassionati,
scuole e professionisti che ha registrato un’affluenza di pubblico, proveniente da ogni parte d’Italia ed
Europa. Tutti si sono dati appuntamento a Torino per condividere idee, esperienze, conoscenze con i
più importanti nomi a livello mondiale nel campo dell’animazione, degli effetti visivi, della grafica, del
design, dell’animazione 3D, dei videogames e del cinema digitale.
Questa tredicesima edizione di VIEW Conference, tenutasi presso il Centro Congressi Torino Incontra
da lunedì 15 a venerdì 19 ottobre 2012, ha visto il susseguirsi di talk, workshop, eventi aperti al
pubblico e bootcamp con i nomi più importanti dello scenario mondiale come il 7 volte premio Oscar
Gary Rydstrom, il padre delle serie TV Dan Attias, Genndy Tartakovky che ha presentato in anteprima
italiana il suo primo film per il grande schermo, Hotel Transylvania; il regista Disney-Pixar Mark
Walsh; il mago degli effetti speciali Paul Franklin; Josh Holmes creatore di Halo; Eric Darnell e Rex
Grignon rispettivamente regista e character animator della trilogia di Madagascar; Chris Perry,
pluripremiato regista e sceneggiatore indipendente, Glenn Entis, pioniere della computer grafica; Tom
Wujec, guru del visual thinking, Dan Glass, con la presentazione mondiale del film Cloud Atlas in arrivo
nel 2013 e tantissimi altri ospiti.
Ancora in corso sino a domani, 23 ottobre, i laboratori creativi per le scuole medie torinesi, tenuti da
Erminio Pinque ed Emanuele Micheli che insegneranno ai ragazzi a fabbricare mostri -tramite un
processo di produzione sperimentale che unisce l’arte dei pupi (burattini), delle maschere e dei
costumi- e piccoli robot in grado di interagire con le persone. Gli studenti potranno assemblare i robot
e iniziare a fare i primi passi nella programmazione.
Inoltre VIEW ha indetto numerosi concorsi per premiare i talenti nazionali e internazionali: il VIEW
SOCIAL CONTEST, dedicato a film, cortometraggi, video musicali e pubblicità legati a temi sociali
come la discriminazione, l’immigrazione o la violenza alle donne, vinto da “Caldera” dell’americano
Evan Viera che racconta come la percezione del mondo cambi quando si affetti da malattie mentali; il
VIEW AWARD per cortometraggi animati, andato al corto “Second Hand” opera del canadese Isaac
King; ITALIANMIX per opere dedicate all’Italia, ai suoi simboli e alle sue eccellenze; il GRIMM
ANIMATED per cortometraggi animati che rivisitano i classici dei Fratelli Grimm.
E’ stata poi la volta del VIEWFest, la kermesse che ha presentato grandi anteprime, come quella
nazionale de Alla Ricerca di Nemo 3D e del film indipendente Cloud Atlas, che in Italia arriverà solo nel
2013, nonché l’esclusiva visione italiana del film documentario Indie Game: The Movie premiato al
Sundance Film Festival 2012, e il tributo a Lotte Reiniger, pioniera del cinema di animazione, con la
proiezione di alcuni dei suoi cortometraggi di maggior successo. Tre giorni di prestigiose anteprime
mondiali, il meglio della produzione 3D, retrospettive, film, cortometraggi, arte, videoclip, musica,
workshop per le scuole ed eventi esclusivi. In 4.000 hanno assistito alle proiezioni in calendario dal 19
al 21 ottobre.
VIEW, diretto da Maria Elena Gutierrez, e le sue iniziative si confermano punto di riferimento europeo
della cultura trans mediale a Torino.
‘Un successo da replicare il prossimo anno! – ha dichiarato Maria Elena Gutierrez – L’edizione 2012 di
VIEW è stata una scoperta per oltre 6000 visitatori che hanno avuto la possibilità di incontrare e parlare
con ben 60 ospiti, tutti personaggi di spicco nel campo dell'animazione, degli effetti visivi, della grafica,
del design, dell’animazione in 3D, dei videogames e del cinema digitale. Torino con VIEW Conference e
VIEWFest è la capitale dell’infotainment e della cultura trans mediale e offrono ogni anno grandi
possibilità di crescita coinvolgendo nuovi talenti e studenti del territorio come gli allievi delle scuole
medie torinesi, della scuola Holden, del Politecnico e tante altre, oltre alle anteprime italiane e mondiali
per il grande pubblico.”
VIEW Conference e VIEWFest sono stati realizzati grazie al contributo della Compagnia di San Paolo,
Regione Piemonte, Fondazione CRT, Camera di Commercio di Torino, Città di Torino, Provincia di
Torino e Autodesk. www.viewconference.it/ FB: VIEW Conference/ info@viewconference.it
Contatti stampa
Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali
Teresa Baroni (340 7608713)- Anna Esposito - Francesca Colombo
Tel. 02/624999.1 - baroni@secrp.it; esposito@secrp.it colombo@secrp.it

VIEW  CONFERENCE www.viewconference.it 
VIEWFest www.viewfest.it

CORSO MARCONI 38, 10125, TURIN, ITALY
TEL. +39 011 6680948 - +39 011 19785575;
FAX +39 011 6501214 | info@viewconference.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Prima di cominciare...un piccolo sfogo...

Di solito uso il blog soltanto per recensire film, perchè questo è un blog che tratta principalmente di cinema, ora questa sera dovrei recensire il film d'exploitation, lo recensisco dopo questo piccolo sfogo.
Innanzitutto trovo abberrante che le stesse donne giustifichino lo stupro, la signora Selvaggia Lucarelli in primis nel suo profilo facebook, dove io ho risposto dicendo la mia, ha dei dubbi a riguardo, perfettamente d'accordo, ognuno da opinionista può dire la sua.
E questa sera anche io mi vesto da opinionista, ma non da opinionista strapagata dai media italiani per dire castronerie a riguardo, ma da semplice blogger che svolge il suo lavoro con passione giorno dopo giorno GRATUITAMENTE.
Non voglio certo popolarità ma mi rabbrividisce ciò che c'è nel suo profilo, praticamente sembra che Harvey Weinstein in confronto a Polanski sia da giustificare, non da condannare o mettere in croce, perchè se la signora Lucarelli non lo sa, sia Weinstein che Polanski sono entram…

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Ciclo Horror Stories - Nerve

Uscito sull'onda del caso bufala Blue Whale, in cui si dice che porta al suicidio i ragazzini, sinceramente all'inizio ci ho creduto anche io, ma poi parlando con Miki Moz, grande amico, si è giunti alla conclusione che era una bufala, o come dice anche Frank, di combinazione casuale una Creepypasta.
Il sospetto che questo film abbia creato un caso fantomatico di gioco killer è grande, anche perchè diciamocelo, il caso è scoppiato pochi giorni dell'uscita di suddetta pellicola.
Non è certamente male, la trama e il coinvolgimento ci sono, però manca qualcosa che lo faccia diventare un buon film: è troppo costruito.
I film troppo costruiti affossano il grande potenziale per trasformarsi in filmetti da popcorn, il che per un opera cinematografica è un grave difetto
La regia a 4 mani peggiora ulteriormente le cose, non esiste un punto di vista autentico che faccia da contraltare alle azioni dei personaggi, questo i registi non lo fanno, limitandosi solo a seguire il copione e…