Passa ai contenuti principali

La Notte del Giudizio - The Purge

Che cosa succederebbe se una notte all'anno per controllare demograficamente i crimini, qualsiasi atto criminale sarebbe legale?
Una follia, e per certi versi una catastrofe: ed è proprio quello che succede in questo sorprendente film.
Innanzitutto dobbiamo dire che la trama racconta di questa notte, chiamata lo sfogo, dove tutto è permesso, non ci sono regole e limiti, persino il tuo vicino di casa se ti becca può prendere una pistola e ucciderti, tutto questo solo per una notte.
Ma perchè accade una cosa del genere?


Il regista ambienta il film in un futuro prossimo venturo, dove per controllare meglio il crimine per un giorno all'anno, gli abitanti d'america possono sfogarsi liberamente...la cosa fa certamente paura, anche perchè in uno stato di pura anarchia si rischia davvero grosso, e ambienta il film dentro la casa di una famiglia favorevole allo sfogo.
Dapprima fa entrare in casa un nero che rischia di venire ucciso, e, nello stesso tempo i suoi aguzzini bussano alla porta di casa minacciando di uccidere il padrone e i suoi familiari se non gli permettono di compiere lo sfogo.
Una notte di lucida follia da fare accapponare la pelle, resa ancora più incredibile dalla capacità di James De Monaco di creare tensione scena dopo scena.
Quella che doveva essere una notte di clausura, per i protagonisti diventa una notte da incubo.
Ma De Monaco crea un alchimia incredibile tra la famiglia favorevole allo sfogo o purga come dice il titolo originale, e gli invasori mettendosi in evidente neutralità, facendo in modo di carpire la pericolosità di certe scelte, come per dire, allora tu sei daccordo con lo sfogo, e ora ci sei in mezzo, che fai per sopravvivere e salvare la pelle dei tuoi cari?
L'istinto di sopravvivenza è l'unico movente di questo thriller originale e paradossale, che seppur non toccando mai i vertici del capolavoro resta un onesto thriller capace di tenervi incollati alla poltrona.
E qui vediamo che finalmente Ethan Hawke tira fuori le pa**e, prendendo un fucile per spaccare il culo persino ai vicini, che entrano pure loro ma hanno altri piani in mente...ancora più terrificanti.
In una notte come questa, puoi fidarti solo della tua famiglia, gli estranei, se arrivano a bussare alla porta, meglio farli fuori, prima che facciano fuori te, perchè non c'è da fidarsi di nessuno.
Un buon Thriller così, quando esce c'è solo una cosa da fare, andarlo a guardare, e parafrasando la mia amica Bolla, vi dico ENJOY. xD
Apparte questo, buona visione e sotto potete trovare il mio voto.
Voto: 7




Commenti

  1. Il Franchise Thriller/Horror più riuscito negli ultimi anni... Anche Anarchy è tutto da vedere!!! Ed è ancora meglio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si infatti il sequel presto lo guarderò, e se è ancora meglio ci sarà da divertirsi :)

      Elimina
    2. Sì perchè allarga il raggio d'azione alla città di Los Angeles e c'è molto più sangue e il finale...

      Elimina
    3. beh allora il divertimento aumenta :)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Cineclassics - Il Dottor Stranamore, ovvero come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Riguarda & Recensisci - CineClassics
Terminato lo special di Riguarda & Recensisci dedicato a Tim Burton, ecco che comincia quello dedicato al più grande regista di tutti i tempi, almeno per la sottoscritta, subito dopo il grande Orson Welles. Potevo non recensire i film che ancora non avevo recensito? Può mancare in un blog di cinema che ambisce ad essere il più completo esistente in Italia, un regista come Stanley Kubrick? Assolutamente no. Ed ecco a voi per vostra gioia questo special, a cominciare dai film che avevo visto, fino a recensire gli ultimi due film che mi rimangono da vedere, per completare l'intera filmografia del grande Stanley, che a due anni di distanza da Lolita, gira un film ancora più controverso del precedente.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.