Passa ai contenuti principali

Happy Birthday Fabbrica dei sogni



Non poteva mancare il post scritto dalla sottoscritta, ed ecco che festeggio a casa mia, il mio bloggheanno, sono passati sei anni dall'inizio di questa avventura, che ha portato tanti frutti, tanti film scoperti - anche grazie agli amici Robydick, Bradipo, J Doinel, Babol, James Ford, Il Karda, Marco Goi, Kelvin e tanti altri ancora, scusate se non li nomino tutti, probabilmente mi dimenticherò di qualche nome ma non importa, 6 anni è un traguardo importante che segna anche la maturità del blog, che da ora in avanti toccherà tutto il cinema b-movies, cult movies, slow movies, capolavori, blockbusters, cinema trash, Exploitation  film dimenticati o inediti, piccole gemme da scoprire e tanti altri ancora, il cinema è un viaggio che racchiude tutte le tipologie, in una continua crescita culturale ed emozionale, alla ricerca di tanti capolavori che aumentano giorno dopo giorno la crescita sia personale che del blog.
Ringrazio di cuore chi si è avventato tra queste pagine e mi ha consigliato film, chi mi ha criticata anche con provocazione, perchè anche quelle fanno crescere, anche se io preferisco una condivisione più pacifica e tranquilla, ma ovviamente non siamo tutti uguali xD.
Ringrazio soprattutto i tanti amici che giorno dopo giorno commentano tra queste pagine, e che ha costruito la sua crescita e soprattutto la sua vita all'amore per il cinema, tutto il cinema, anche quello che fanno in sala, perchè non si deve mai dimenticare la sala cinematografica come un luogo di culto per tutti gli appassionati di cinema che si rispettano.
Vi abbraccio di cuore a tutti e vi ringrazio, se la fabbrica è cresciuta il merito è anche vostro.
Arwen Lynch.




Commenti

  1. Tanti auguri davvero. Stasera un brindisi alla Fabbrica lo faccio volentieri! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ford e sarò ben lieta di venirti a leggere ^_^

      Elimina
  2. Auguroni cara!!!
    Nei prossimi giorni anche sul Bollalmanacco si festeggerà questo traguardone!!

    RispondiElimina
  3. buon bloggheanno, cara !!! come già ti ho detto io sono un poppante a tuo confronto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bradipuccio, ti abbraccio e ti ringrazio, e non sei un poppante :D

      Elimina
  4. auguri! in ritardo ma auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritardo? Naaaa, si festeggia per un mese hihihi ^_^ se vai su FICA c'è una bella iniziativa legata alla fabbrica :D

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.