mercoledì 9 marzo 2016

Whitney

 
 
Lo dico subito: Adoravo Whitney Houston, e per questo film avevo molte aspettative, e invece...di Whitney si parla del suo momento d'oro quando diventa anche attrice e gira Guardia del Corpo con Kevin Costner.
Ma il film è confuso, e sta troppo attento a non sconvolgere il pubblico perché?
Decisamente al di sotto delle mie aspettative, troppo romanzato, troppo televisivo per decollare, perché questo film parla di una star, cercando di dire il meglio, non tutto quanto.
La regia di Angela Bassett è assente, non incarna nemmeno il suo punto di vista, si vede che è un prodotto per accontentare forse la famiglia Houston evitando di far vedere anche la decadenza.
In parte li capisco, ma in altra parte no.
Io voglio conoscere Whitney, nel bene e nel male, questo non cambierà il fatto che sono e rimango una sua fan.
Per questo è bello conoscere sia l'artista che la donna, ma in questo film non succede, una delusione decisamente che non mi aspettavo.
 
Voto: 3
 
 


5 commenti:

  1. Come detto anche nella mia recensione (di 2 giorni fa) il film è scarso, soprattutto nell'addolcire l'aspetto tragico della vicenda, belle le canzoni, ma il film non suscita emozioni, come invece doveva fare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo, passami il link così la leggo :)

      Elimina
    2. Puoi cliccare sul mio profilo per andare sul mio blog...comunque ecco il link diretto http://pietrosabaworld.blogspot.it/2016/03/whitney.html

      Elimina
  2. Mi incuriosiva, come d'altra parte tutti i biopic musicali, però a questo punto mi sa che posso saltarlo...

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...