Passa ai contenuti principali

Dexter Stagione 1

 
 
 

Aaah Dexter, Telefilm strambo ma assolutamente sui generis, che certamente vi rapisce puntata dopo puntata.
Non so quanto sarà lunga questa recensione, ma vi dico subito che la prima stagione mi ha letteralmente stregata.
La prima stagione è tratta  dal romanzo La mano sinistra di Dio, di Jeff  Lindsay, esistono altri romanzi di dexter, però che sono ben diversi dalla serie tv.
Mi è piaciuta, soprattutto perché il protagonista, un insospettabile serial killer, che lavora come ematologo della scientifica di Miami, Dexter appunto, uccide secondo un preciso codice morale, ovvero la sua furia omicida si scatena solo su chi se lo merita, ovvero, assassini, stupratori, gente che uccide senza un motivo alcuno, oppure con cattiveria.
Una specie di giustiziere fuori dagli schemi, come lo è questo telefilm.
Dexter è un antieroe, e come tale seguiamo la sua vita, i suoi metodi poco ortodossi di svolgere  le indagini, la sua ragazza è una disadattata picchiata per anni dal marito, ha problemi col sesso, Dexter la sceglie come copertura per la sua vita "normale" per non dare nell'occhio, grazie agli insegnamenti di Henry Morgan suo padre adottivo che per primo si accorge delle inclinazioni omicide, consigliandogli di canalizzare la sua inclinazione su coloro che se lo meritano, assassini, stupratori, e via dicendo.
Bello mi è piaciuto ^_^
Voto: 8

Commenti

  1. Adoro questa serie.. devo vedere ancora l'ultima stagione in verità; forse prendo tempo perchè non voglio sia l'ultima.. :p

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!