Passa ai contenuti principali

The Mauritanian


 Gli attentati dell'11 settembre, hanno portato gli stati uniti all'arresto indiscriminato di persone solo perché musulmane, questa è la storia di uno di loro, che si trova in prigione a Guantanamo, senza un regolare processo, senza prove, e senza nessun legame con i terroristi responsabili degli attentati.
Gli USA, terra di libertà e democrazia, o meglio terra delle opportunità, a volte si fanno prendere la mano arrestando persone e torturandole ( a causa degli attentati alle torri gemelle ndr) facendole confessare di crimini non commessi, per avere per forza un caprio espiatorio.
Non importa se è veramente legato ai terroristi di Bin Laden.
Il film di per se non mi è dispiaciuto, anche se a volte risulta didascalico, e di non facile fruizione, però dobbiamo sottolineare il contesto della storia.
Utilizzando quella grande attrice che risponde al nome di Jodie Foster e anche altri attori che accanto a lei non sfigurano, si pensi a Benedict Cumberbatch e Shailene Woodley, che praticamente salvano il film dall'essere un mero esercizio di stile, piuttosto che un opera memorabile, almeno in parte.
Potremmo definirlo il classico film di denuncia, non manca niente, anche i cosidetti cliché, che devo ammettere appesantiscono un po'  la visione.
Bene o male, questo film si fa volere bene, nonostante i difetti, in giro c'è di meglio, e anche di peggio, ma se non cerchi un capolavoro fa per te.
Senza infamia e senza lode.



Commenti

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!