Passa ai contenuti principali

Boomstick Award 2015 - E anche quest'anno la fabbrica è stata premiata

                                     
Oooooh yess, quest'anno non mi aspettavo di ricevere un altro Boomstick Awards, ma invece, eccomi premiata dall'amica Alessandra Muroni apparsa nella rece a 4 mani di Revolutionary Road, che ringrazio calorosamente e ricambio la gentilezza con il premio a breve.
Quest'anno voglio premiare chi sta cominciando a esplorare la blogosfera di amici cinefili, unendosi alla banda di pazzi vecchi navigati quali ci sono pure io...hahaha, ovviamente pazzi è detto in modo affettuoso e amichevole, non offensivo, voglio copiare l'amica Alessandra con la motivazione del suo premio alla fabbrica...


"Il blog di Arwen Lynch è spiccio: Se un film le piace te lo dice senza fronzoli, pane al pane, cinema alla fabbrica dei sogni! Recensioni scritte di pancia e di cuore, frutto di curiosità e di tanto tanto ammore per la settima arte! Ammore condiviso da tutti i cari cinebloggers della cine-blogosfera!

Cos'è il Boomstick?
E' un premio ideato da Hell del blog Book and Negative che ha dato il via alla catena. E' il bastone di tuono di Ash ne l'armata delle tenebre. Una doppietta remington, canne d'acciaio blu cobalto, grilletto sensibilissimo. Magazzini S-Mart, i migliori d'america.

Perchè un boomstick?
Perchè un blog è il nostro bastone di tuono!

Come si assegna un Boomstick?
Niente di più facile: dal momento che in giro è un florireggio di premi zuccherosi per finti buoni o (buonisti) & diplomatici , il Boomstick Award Viene assegnato non per meriti ma per pretesti.
O scuse, se preferite.

Nessuna ipocrisia, dunque.

E ricordate, il Boomstick Award non ha nessun valore, eccetto quello che voi attribuite ad esso.

Per conferirlo, è assolutamente necessario, seguire queste semplici e inviolabili regole:

1) I Premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d'onore.
2) I post dove viene presentato il premio, non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mò di consolazione.
3) I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea, è sufficiente addurre un pretesto.
4) E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi  copiarle così come Hell le ha concepite.

ok, ora tocca premiare i blogs, dunque cominciamo...anzi comincio hehehe...

Cuore di Celluloide - Il Cinema come piace a me è ancora giovane il suo blog, ma già dimostra di avere la stoffa dell'intenditore, le sue recensioni sono ben scritte e articolate, se continua così farà molta strada.

Director's Cult aaaaaaaaah e l'ora di ricambiare il premio, anche lei è piuttosto giovane con il suo blog, ma è capace di rendere uniche le sue recensioni grazie ad una intelligente arguzia capace di sorprenderti, dimostrando uno sconfinato amore per la settima arte.

La Collezionista di Biglietti Oooh lei è ancora piccolina, il suo blog l'ho scoperto ieri e mi è piaciuto moltissimo, anche lei ci sa fare e sa scrivere molto bene sul cinema, il che per una ragazza della sua età è già una cosa interessante, la premio perchè dimostra una passione incredibile, e poi è piccolina, credo abbia 20 anni o giù di lì, quindi fate un salto nel suo blog mi raccomando.

Il Buio in Sala Ok, tra i piccoli posso metterci qualcuno di veramente grande? Ma si dai, il suo blog è una miniera encilopedica nella quale rischi di perderti, ma è uno dei migliori blog in cui mi sono imbattuta ultimamente, e credo che mi ci imbatterò ancora per molto tempo, Caden è una persona intelligente e concreta, le sue non sono semplici recensioni, sono manuali di cinematografia, da lui c'è molto da imparare.

SalvatoreBaingiu Esploratore al rallentatore, anche questo è un esordiente, ma puoi non dare un premio ad un esploratore della settima arte? Assolutamente no, anche per lui ecco il Boomstick, il ragazzo mostra un attenzione particolare verso i film e le sue recensioni, che seppur sia un esordiente, mostra un talento non comune, passate da lui.

Montecristo Ok, non è proprio giovane giovane, ma il premio lo merita per il modo originale di scrivere le sue recensioni, assolutamente unico  e personale, capace anche di sdrammatizzare e scherzare nelle risposte, in questo modo rende piacevole la permanenza nel suo blog.

Scrivenny 2.0 e per ultimo scelgo il blog di Denny B. Le sue recensioni sono minuziose, scritte al millesimo, sincere nude e crude, anzi spesso e volentieri riesce a sorprendere chi lo legge per la sua perspicacia, ecco un altro blog degno di nota e meritevole del Boomstick Award quest'anno.

Infine ci tengo a precisare che:
- Il premio può essere assegnato dai vincitori ad altrettanti blogger meritevoli, contribuendo a creare, come tutti gli anni, una delle più gigantesche catene di sant'antonio che la storia della rete ricordi.
- Premio e banner sono un idea di Hell, che quindi gradirebbe di essere citato negli articoli.
- Il Boomstick è un premio cazzuto, se l'avete vinto non siete delle mezze cartucce, ma...se non rispettate quelle quattro semplici regole che lo caratterizzano, allora mezze cartucce diverrete, e vi beccherete d'ufficio, in quanto tali, il celeberrimo Bitch Please Award







Commenti

  1. Grazie per il premio e onorata per la motivazione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di nulla Alessandra, premio meritatissimo ;)

      Elimina
  2. Grazie grazie grazie mille per le bellissime parole che hai scritto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego, per me è sempre un piacere premiare ;)

      Elimina
  3. Ma grazie!!! Sono orgoglione del secondo boomstick in bacheca!!! 😊 grazie di cuore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma prego, hai un talento eccezionale nel recensire, era giusto premiarti :D

      Elimina
    2. Addirittura... Sono lusingato e commosso at the same time!!!

      Elimina
  4. Ma grazie millissimee! *_*
    Sisi ho 21 anni xD Dato che questo è il terzo Boomstick e ho già scritto il mio mi limito a ringraziarti davvero tanto per le belle parole spese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oookay, felice di premiare una giovinetta come te allora ;)

      Elimina
  5. Hai veramente esagerato, ma tanto tanto...
    Sono rosso.
    Grazie infinite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, non esagero, il tuo è un blog grandioso ^_^

      Elimina
  6. Oooh grazie mille, per chi è in questo mondo da poco tempo questi premi sono un grosso incoraggiamento.
    Naturalmente prendo nota anche dei "colleghi" che magari mi erano sfuggiti! ^_^

    RispondiElimina
  7. grazie! molto molto onorato e compiaciuto :D adesso però devo proseguire la catena e mi metti in mille difficoltà ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Riguarda & Recensisci - Planet of The Apes

Riguarda & Recensisci

Penultimo appuntamento con lo special di Tim Burton legato alla rubrica Riguarda & Recensisci, che ripesca i film visti in precedenza e non ancora recensiti alla fabbrica, tra due settimane dovrebbe cominciare quello dedicato al grandissimo Stanley Kubrick, forse addirittura spostato di Venerdì o domenica per cineclassics, dato che la rassegna dedicata a Orson Welles è ormai agli sgoccioli.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…

Big Little Lies

Ed eccola, non è una serie tv, ma una miniserie, ideata da David E Kelley e diretta da Jean Marc Vallè, incentrata sull'amicizia di tre donne, Celeste, Jane e Madeleine, che vivono la loro vita, a Monterey, una cittadina dell'america.
Celeste deve fare i conti con un marito violento a cui inspiegabilmente perdona sempre tutto, Madeleine soffre perchè la figlia vive con l'ex marito e la sua nuova compagna, e Jane deve fare i conti con un trauma subito e la crescita di suo figlio, accusato da un altra loro conoscente di bullizzare sua figlia.
La prima miniserie che vedo, a parte altre di canale 5 che ho visto soprattutto quando ero molto piccola, alcune le ho dimenticate, altre come Disperatamente Giulia me le ricordo con affetto ancora oggi.
Big Little Lies invece è diversa, intanto ci sono due grossi calibri che rispondono ai nomi di Laura Dern - e per chi è Lynchano come me non può sottovalutare la bravura di questa eccezionale attrice - e la sempre apprezzatissima da me N…

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.