Passa ai contenuti principali

Selma - La Strada per la libertà

Potevano gli americani non raccontare la marcia a Selma del reverendo Martin Luther King sullo schermo?
Ecco a voi il film, pronto e impacchettato, che racconta lo storico evento che cambiò per sempre la storia americana sui diritti verso gli afroamericani a esprimere un voto.

Un film del genere con un soggetto più impegnativo merita dunque una trasposizione più impegnativa e soprattutto più curata.
Nonostante tutto la regista è capace di raccontarlo in maniera sincera, anche se la regia è spesso piuttosto approssimativa, da risultare piuttosto piena di clichè del caso...cosa che in un film del genere non dovrebbe esserci.
Cosa fa di Selma un film che si può guardare?
Innanzitutto il plot narrativo, molto  ben curato e la recitazione degli attori, salvano almeno il film dal baratro, certamente non è un capolavoro ma non è nemmeno un opera da buttare via, anzi, molto spesso risulta interessante la trasposizione rendendolo un prodotto di facile fruizione.

Quindi il film risulta senza infamia e senza lode.
Visione piacevole, non semplicemente di intrattenimento, per carità niente di memorabile, ma neanche da buttare via.
Il film mi è piaciuto perchè ha saputo raccontare con rispetto un fatto storico che molti come me non conoscevano, e grazie a questo l'hanno conosciuto, poi perchè è abbastanza toccante quindi una visione la merita sicuramente.
Nonostante i difetti è un film che merita di essere visto, senza pretendere il capolavoro assoluto, perchè ha dentro di se l'anima battagliera dentro la storia del popolo afroamericano, vittima di ingiustizie razziali ordite dai bianchi americani.
Da vedere sicuramente.
Voto: 6 e 1/2


Commenti

  1. per me molti più pregi che difetti, un film che vale molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh come si dice, de gustibus, il film non mi è dispiaciuto, in confronto ci sono film che non meritano neanche la visione ;)

      Elimina
  2. Sono d'accordo, film ben confezionato, storia sicuramente importante, ma, come a tutti i film biografici dell'anno, manca quel guizzo per fare il salto di qualità.
    Insomma, un po' scolastico.

    RispondiElimina
  3. Io l'ho trovato talmente noioso e lento che mi sono addirittura addormentata! Cosa che non è mai successa in sala!
    C'è cosa peggiore per un film?

    RispondiElimina
  4. A me è piaciuto molto. Gli ho dato 8 addirittura. Ottimo cast, ottima colonna sonora e bellissima fotografia. Superiore secondo me sia a The Imitation Game sia a The Theory of Everythng.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, un po' superiore lo è, ma otto mi sembra comunque un voto esagerato, come si dice? De Gustibus...ognuno di noi ha delle reazioni diverse davanti a un film ^_^

      Elimina
  5. a me è piaciuto molto. l'ho trovato molto coinvolgente

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.