Passa ai contenuti principali

Singles L'amore è un gioco

Commedia romantica uscita agli inizi degli anni novanta, ambientata a Seattle, sullo sfondo dell'esplosione del movimento musicale grunge: Nel film infatti compaiono diversi musicisti grunge.
Al centro del film ci sono due coppie che devono fare i conti con i loro sentimenti, la prima fondata da Janet e Cliff, lei lavora in un caffè, lui è aspirante musicista, la seconda coppia Linda disillusa, e Steve amante sincero, faticano a impegnarsi seriamente.

Il film è tipicamente anni 90, le atmosfere sono quelle, gli attori sono molto bravi e rappresentano in pieno lo spirito dei protagonisti.
Il film mi è piaciuto parecchio grazie alla capacità del regista di saper raccontare una storia attraverso i sentimenti che scaturiscono tra i protagonisti e gli spettatori.
Non è un plot difficile, e si fa voler bene immediatamente, grazie alla capacità di saper creare empatia scena dopo scena.
Certamente non è un capolavoro, di Cameron Crowe vi consiglio certamente altri titoli, tra cui Almost Famous e Jerry Maguire che sono senza dubbio i suoi film migliori, ma fila via liscio che è un piacere, nonostante i suoi difetti.
E' certamente un film diverso sull'amore, più in linea con lo spirito della moda grunge di allora, per questo guardandolo ora risulta un po' datato, ma nonostante ciò i suoi 23 anni se li porta abbastanza bene.

in parole spicce, direi che è un film che vi può piacere, se non vi aspettate tormenti d'amore e scene lacrimevoli, ma al contrario l'ascolto di tanta bella musica.
Il che non guasta mai, soprattutto perchè il regista Cameron Crowe, è un autentico cultore musicale, spesso e volentieri i suoi film sono infarciti di ottime colonne sonore.
Si pensi anche in questo film dove c'è musica in ogni scena, e in ogni angolo della città; è senza dubbio il manifesto del movimento grunge che andava tanto di moda allora.
Col tempo credo sia diventato un piccolo cult per appassionati di musica e cinema, certamente vedetevelo se amate la musica sopra ogni cosa.
A me è piaciuto parecchio, certo anche io sono un appassionata di musica, e certamente ho apprezzato molto il tutto.
Da non perdere il cameo di Tim Burton nel film.
Voto: 7


Commenti

  1. Fratello Cameron per me è uno di famiglia, ho una stima infinita per lui, è l’uomo con i gusti musicali migliori del mondo, e per un fanatico di musica Grunge come me, il valore aggiunto di questa pellicola è proprio la presenza di tutti i gruppi della scena di Seattle, in particolare i miei Pearl Jam, nei panni dei Citizen Dick, nome che sarebbe tornato anche in un altro film del buon vecchio Cameron ;-) Mi hai fatto quasi venire voglia di rivedermelo…. Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti fatto tornare la voglia di rivedertelo, benvenuto alla fabbrica, si Cameron Crowe in passato è stato anche giornalista musicale per rolling stones, non so se hai visto almost famous, che è il suo film che preferisco, comunque sia anche singles l'amore è un gioco per me è uno dei suoi migliori film, Cameron Crowe piace pure a me ;)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Asia Fermati finchè sei ancora in tempo

Ciao Asia,
Chi ti scrive è solo una poveraccia che fino a poco tempo fa credeva alla tua storia.
Se ti sto scrivendo è per dirti che alla tua storia su Weinstein non ci credo più, e quello che sto scrivendo è pura libertà d'espressione me la vuoi negare? Mi vuoi fare causa? Perché perché ormai la penso diversamente da te?
Gli abusi si denunciano subito, non si aspettano tanti anni e si sta in silenzio perché si ha paura, ma paura di che? Io al posto tuo non sarei ritornata da Weinstein, se avrei subito le molestie che dici di aver subito, peggio ancora se fossi stata violentata...ma stiamo scherzando forse?
Adesso hai azionato una reazione a catena che sta mandando a puttane la vita e la carriera non solo di Weinstein - per inciso, alle storie sulla Paltrow, la Jolie ci credo benissimo perché loro non ci hanno lavorato più come credo a Rose McGowan. - che credo sia un porco che merita di finire in galera, ma anche registi come Tornatore, accusato addirittura da un ex ragazza di …

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Celebration Days - Sam Shepard Tribute - Non Bussare alla Mia Porta

E per finire per ora, celebro il ricordo di un attore, che non si è limitato solo a recitare, spesso ha scritto e prodotto i film in cui recitava: Sam Shepard.
Per tutti, nell'ambiente di hollywood, era una specie di nuovo Harry Miller, e così ho voluto rendergli omaggio recensendo uno dei film diretti da Wim Wenders, che per altro è uno dei miei registi preferiti.

Riguarda & Recensisci - Planet of The Apes

Riguarda & Recensisci

Penultimo appuntamento con lo special di Tim Burton legato alla rubrica Riguarda & Recensisci, che ripesca i film visti in precedenza e non ancora recensiti alla fabbrica, tra due settimane dovrebbe cominciare quello dedicato al grandissimo Stanley Kubrick, forse addirittura spostato di Venerdì o domenica per cineclassics, dato che la rassegna dedicata a Orson Welles è ormai agli sgoccioli.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.