Complice La Notte

Wowww, finalmente recensisco uno dei film che agognavo vedere da tempo indefinito.
Non lo trovavo da nessuna parte, ma, complice internet e il fidato amico emule (massì tanto lo usiamo tutti, evitiamo le ipocrisie) sono riuscita a vederlo!!!
Trovarlo è stata un impresa colossale, e alla fine dopo averlo finalmente beccato me lo sono guardato in santa pace.



Mike Figgis è sempre stato una garanzia di qualità, sin da quando ho visto il bellissimo - cercherò di recuperarlo anche - Via da Las Vegas con uno straordinario Nicolas Cage.
Per questo film i protagonisti sono Wesley Snipes e Nastassja Kinsky, nei rispettivi ruoli di Max e Karen: Lui è in viaggio per raggiungere un amico per una rappresentazione teatrale, e incontra lei per caso sull'aereo, poi dopo aver atterrato vengono aggrediti da uno sconosciuto, lui la invita alla rappresentazione dell'amico e finiscono per passare la notte insieme.
Il giorno dopo tutto torna come prima, anche se per Max, non è facile dimenticare quella inaspettata notte di passione.
I due si rivedono per caso, quando l'amico di Max gravemente malato di aids, peggiora e lì fa la conoscenza di suo fratello e sua moglie, che altri non è che Karen con cui ha passato quella notte d'amore un anno prima, le cose prenderanno una piega inaspettata, anche perchè i rispettivi coniugi sono presenti.

Con questo film Mike Figgis, ci mostra come una avventura accaduta per caso, possa mettere in discussione una intera esistenza grazie agli eventi che si susseguono e al destino.
Evitando i soliti clichè di sentimentalismi inutili, Figgis sceglie di rappresentare i personaggi come persone normali, in cui ognuno di noi si può riconoscere, non ci sono scene lacrimevoli e non si sciupano tonnellate di clinex, no, sullo schermo sono rappresentate persone come me o voi. E'  il gioco del destino e del fato a sottolineare l'imprevedibilità della vita, soprattutto di sentimenti celati pronti a fuori uscire senza che ce ne rendiamo conto.
Il film è imperdibile, soprattutto per la capacità di essere onesto e sincero come pochi sanno essere, i sentimenti non si possono prevedere, nè tantomeno nascondere, bisogna assolutamente affrontarli, anche se questo vuol dire scoprire che i rispettivi coniugi hanno capito, o meglio, hanno anche loro provato qualcosa, il finale lascia di stucco perchè non te lo aspetti proprio, ed è proprio questa imprevedibilità il centro di un film tanto sincero quanto profondo.
Non è il classico film d'amore come noi lo conosciamo, ma è un film che affronta i sentimenti, che li mette a nudo mostrandoli al pubblico, in maniera schietta e sincera, anzi fin troppo a volte, e vi assicuro che nonostante tutto, questo è un film bellissimo, per me è imperdibile.
Voto: 8



Commenti

  1. Ciao, sto cercando lo stesso film in italiano o almeno con i sottotitoli in italiano. Mi sai dire?

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari