Passa ai contenuti principali

Fresh

 

Torna dopo una lunga pausa Horror Stories, la rubrica della fabbrica sul cinema horror, e colgo l'occasione per parlare di un film che mi ha colpito molto, positivamente.




Noa, tramite le app di incontri sceglie di uscire con Steve, ci fa l'amore, e crede che sia una persona incantevole, ma Steve nasconde un segreto...è un cannibale, e rapisce donne per farle a pezzi, ma senza ucciderle in modo da mantenere la loro carne sempre fresca.
Vi sembra un torture porn?
Un torture porn che comincia come una commedia romantica? Aho, ma siete fuori?
No assolutamente, però devo dire che seppur il film mi sia piaciuto, non è privo di difetti.
E' come se la regista avesse lanciato una pietra, ma allo stesso tempo ha paura a spingersi oltre.
In questo film, malgrato l'argomento che narra, non troverete mai scuoiamenti, persone fatte a pezzi etc etc...non esce nemmeno una goccia di sangue.
Però vedrete carne tritata e persone che la mangiano, questa si.
Ok, fa un po' schifo a sapere che nella storia si cibano di carne umana, però ovviamente in realtà è tutto costruito.
Un film che si lascia vedere volentieri, ci sono scene davvero surreali, e il protagonista quando la invita a casa sua, si capisce benissimo che è completamente fuori di testa, però ovviamente non è privo di difetti.
Qualcuno come Eli Roth, lo avrebbe fatto molto più perverso, magari molto più gore e splatter, e il film ne avrebbe guadagnato molto in qualità.
L'unica scena in cui gronda sangue è l'ultima, ma non vi anticipo nulla, perché dovete vederla.
I difetti di Fresh, sono evidenti, una sceneggiatura approssimata, e non sviluppata in maniera sovversiva, una presa in giro delle commedie romantiche, che nulla hanno a che fare con lo sviluppo della trama, l'evitare di osare, che rallenta il ritmo e non diverte lo spettatore.
Alla fin fine è solo un buon film, che poteva essere di più se solo Mimi Cave avesse voluto, ma trattandosi di un film che è andato in streaming, non posso aspettarmi di certo un capolavoro assoluto della storia del cinema horror, sottolineo.
Godibile.



Commenti

Post popolari in questo blog

Il Collezionista di Carte

 Una produzione targata Martin Scorsese , da sempre amico e collaboratore di Paul Schrader , che gli ha scritto diversi film, stavolta tornano insieme il primo come produttore esecutivo, il secondo come regista, per un film che narra le gesta di un giocatore di poker dal passato oscuro, mi sarà piaciuto?

The OA

 Alla fine ce l'ho fatta, sembrava una serie pallosa, ma è tutt'altro che pallosa, appena ho cominciato a vederla nel lettore e in tv non sono riuscita a smettere, e gli episodi restanti che dovevo vedere alla fine li ho visti tutti d'un fiato, vi sembra strano? Assolutamente no, restate con me per intraprendere un viaggio incredibile con una delle serie migliori di quest'anno.

The Spooky Season - I consigli Horror di zio Tibia

 Ciao zombetti, Arwen deve avermi ascoltato, sono qui alla fabbrica per invitarvi a seguire i miei consigli horror per la Spooky Season. E ci sarà anche la settimana horror alla fabbrica, Arwen mi ha detto che mi darà spazio, e faremo le recensioni doppie, io con il mio punto di vista e lei con il suo, che cara... Intanto cliccate sul link  click  dove vi consiglio Nightbooks racconti di Paura, ma questo è solo il primo film, ce ne saranno altri ancora. Un abbraccio zombetti dal vostro caro zio tibia.