Passa ai contenuti principali

Zora la Vampira


 La prima cosa che mi viene in mente dopo la visione dell'opera prima dei mitici Manetti Bros è un film bizzarro, sgangherato, comico, in poche parole, una grande parodia di Dracula.
Logico che un film del genere in Italia non abbia avuto il gran seguito, però è una parodia che ha suo perché.
Non è un capolavoro, I Manetti Bros ci hanno regalato pellicole eccellenti, però pur essendo acerbo il film, mostra che sotto sotto, i contenuti ci sono, eccome se ci sono.
Prodotto da Carlo Verdone che fa pure una piccola parte nel film, è un film che merita senza dubbio una riscoperta.
O perché no, una rivalutazione.
Come promesso sto vedendo e recensendo i film che mi mancano diretti dai mitici fratelli romani, che si sono fatti le ossa coi videoclips e che 22 anni fa, sono approdati al grande schermo.
Un film piuttosto bistrattato dalla critica, per me ingiustamente, perché ha una trama a dir poco spassosissima, e in molti casi ci scappa persino una risata.
Il conte Dracula si innamora dell'Italia e intende visitarla, ma deve fare i conti con il razzismo degli italiani contro gli immigrati e anche ai pregiudizi.
Insomma la vita in Italia non è come se l'era immaginata guardando i programmi tv di Maria de Filippi.
In tutto questo casino, nasce l'amore per la bella zora, che intende vampirizzare.
MA, non ha fatto i conti con una gang di poliziotti che lo stanno ricercando.
Insomma avete capito, è la classica trama bislacca e divertentissima del duo di registi romani, devo dirlo, mi è piaciuto, anche se non lo reputo il migliore, per me il loro miglior film Ammore e Malavita seguito da Song e Napule due autentici capolavori.
Ma questo ti fa piegare in due dalle risate, e scusate se è poco.
Un film da rivalutare, sicuramente, ne consiglio la visione a tutti gli amici.



Commenti

Post popolari in questo blog

Il Collezionista di Carte

 Una produzione targata Martin Scorsese , da sempre amico e collaboratore di Paul Schrader , che gli ha scritto diversi film, stavolta tornano insieme il primo come produttore esecutivo, il secondo come regista, per un film che narra le gesta di un giocatore di poker dal passato oscuro, mi sarà piaciuto?

The OA

 Alla fine ce l'ho fatta, sembrava una serie pallosa, ma è tutt'altro che pallosa, appena ho cominciato a vederla nel lettore e in tv non sono riuscita a smettere, e gli episodi restanti che dovevo vedere alla fine li ho visti tutti d'un fiato, vi sembra strano? Assolutamente no, restate con me per intraprendere un viaggio incredibile con una delle serie migliori di quest'anno.

The Spooky Season - I consigli Horror di zio Tibia

 Ciao zombetti, Arwen deve avermi ascoltato, sono qui alla fabbrica per invitarvi a seguire i miei consigli horror per la Spooky Season. E ci sarà anche la settimana horror alla fabbrica, Arwen mi ha detto che mi darà spazio, e faremo le recensioni doppie, io con il mio punto di vista e lei con il suo, che cara... Intanto cliccate sul link  click  dove vi consiglio Nightbooks racconti di Paura, ma questo è solo il primo film, ce ne saranno altri ancora. Un abbraccio zombetti dal vostro caro zio tibia.