giovedì 7 ottobre 2010

Daisy Vuole solo giocare

Inquietante, a tratti sconvolgente, come si fa a non fidarsi di una bambina dal volto angelico che sembra autistica e che ha bisogno d'amore? E' questo che pensa Marta giovane donna incinta che per far nascere il bambino che aspetta e stare serena in gravidanza ha deciso di andare in Irlanda, un giorno incontra Daisy che la invita a giocare "vuoi giocare con me?" Qui inizia l'incubo.
I rimandi a Rosemary's Baby mi sembrano fuori luogo anche se ho letto in giro il contrario, ma il film è molto simile a il presagio di Donner e soprattutto all'innocenza del diavolo con Macually Culkin
non un horror, ma una via di mezzo in cui anche la persona all'apparenza innocente può nascondere una crudeltà che non si immagina, infatti Daisy viene allontanata da tutti i cittadini che abitano vicino a Martha e a suo marito credendo sia una fata malefica frutto di una antica superstizione, ma Martha non vuole credere alle parole dei suoi vicini e prende la bambina con se e la cura come una figlia, ma fa bene? Oppure i suoi vicini hanno ragione ad allontanarla?
Il film è un continuo rimando a citazioni, inquieta, non è un capolavoro però si fa vedere bene è intrigante e ha il pregio di saper giocare con lo spettatore al gatto con il topo...vedetevelo, lo volete collezionare? Ma si dai!

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...