Passa ai contenuti principali

Jodorowsky's Dune

Può un film risultare così avanti rispetto ai tempi in cui è stato pensato e concepito e non riuscire a vedere la luce?
Nello stesso tempo, può influenzare il cinema del futuro?
La risposta se si parla di Dune diretto da Alejandro Jodorowsky è SI!!

Vedere questo documentario è stato per me una piccola lezione di cinema, che non riguardava soltanto la saga di Frank Herbert, ma il pensiero filmico del suo regista, il suo stile, il suo modo di girare film.
Nella testa di Jodorowsky è un film di grande innovazione stilistica, un capolavoro che avrebbe cambiato il corso del cinema, lo si nota dalle molte interviste fatte a coloro che ci hanno lavorato.
A Moebius, che ha curato lo storyboard, fino alle interviste con scenografi, specialisti degli effetti speciali e via dicendo.
Un piccolo grande documentario che non deve mancare in una collezione cinefila che si rispetti, perchè oltre ad essere una piccola ma grande lezione di cinema, è una testimonianza efficace e dura di quanto un film che è rimasto sulla carta, abbia influenzato tutto il cinema che conosciamo, da Guerre Stellari a Matrix e tanti altri film che ora per noi sono dei capolavori.
Tutto il cinema di fantascienza che abbiamo visto negli anni, proviene da quelle pagine disegnate nello storyboard del film che doveva essere diretto da Jodorowsky.

Già durante la visione di questo documentario ho cominciato a ritenere Jodorowsky un genio. Cosa che si è confermata durante la visione di Santa Sangre che recensirò prossimamente.
Questo documentario comunque non parla soltanto del film irrealizzato Dune, è un documento indispensabile anche per conoscere un regista come Alejandro Jodorowsky, di cui si parla approfonditamente specialmente all'inizio.
La genesi di un capolavoro come Dune che è stato portato sullo schermo con risultati disastrosi da David Lynch perchè i produttori all'epoca non hanno capito la grande maestosità dell'opera di Jodorowsky, è hanno fatto abortire il progetto, però chissà perchè questo progetto ha dato parecchia influenza a tanti film che noi chiamiamo capolavori.
In conclusione...film imprescindibile, sotto tutti i punti di vista.
Voto: 8


Commenti

  1. A mio avviso è il documentario più bello che ho visto l'anno scorso ;-) Il making off di un capolavoro che purtroppo non è mai stato girato ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.