mercoledì 17 giugno 2015

Samba

Ok, come dice un vecchio proverbio, non tutte le ciambelle vengono col buco.
Dagli autori del bellissimo film Quasi Amici ecco un altro film, questa volta una commedia particolare che affronta il tema dell'immigrazione.



Siamo a un livello decisamente diverso dal predecessore, che a differenza di questa opera è brillante e divertente pur affrontando il tema difficile della disabilità.
Questo non succede con Samba, e si perde dietro a una lagna che dura dall'inizio alla fine affossando tutta l'ironia che a differenza ha reso brillante l'opera precedente.
Si è vero, sono storie diverse, ma qui dovevano spingere il pedale dell'ironia, e ne sarebbe uscito un altro capolavoro, questo è poco ma sicuro, peccato perchè il film ha potenzialità pazzesche che vengono schiacciate dall'incapacità dei due registi di non saper parlare attraverso la telecamera, e peggio ancora di non saper creare quella speciale alchimia con lo spettatore capace di riconoscersi nei personaggi.
No, non ci siamo, un piccolo passo in dietro, rispetto al favoloso Quasi Amici.

Omar Sy è sempre bravo, anche se il suo personaggio che da il nome al film, risulta un po' barboso...quanto ho adorato il suo ruolo di Quasi Amici lo possono capire solo chi ha amato quel film!
Non ci sono altre spiegazioni.
Samba rimane un film imperfetto, un po' politically correct, che non guasta mai, ma senza andare nel profondo nel denunciare davvero le condizioni di lavoro degli immigrati, specialmente in un paese come la francia, che è governato dal Front Nacional, partito razzista di destra.
Beh, come si suol dire, al cinema c'è lo spettacolo, poco importa se la storia non decolla mai e si regge su fondamenta d'argilla.
L'importante è incassare.
Anche se sinceramente parlando durante la visione rischiate di addormentarvi...
Voto: 5


1 commento:

  1. Mi sta aspettando, ma non ho mai trovato la voglia di vederlo davvero... Aspetto l'estate, i fiori sugli alberi, ogni scusa è buona ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Benvenuto alla Fabbrica dei sogni, I Commenti sono moderati, sei libero di esprimere il tuo parere che deve essere consono all'argomento del post e del blog, tieni presente però il rispetto per chi gestisce il blog e per chi ha un parere opposto al tuo.
Il proprietario del blog si prende la libertà di cancellare e censurare ciò che si allontana dallo scambio civile di pareri...siate felici, è solo un film!!! :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...