Passa ai contenuti principali

The Walking Dead Stagione 4

Si è vero, di solito è la domenica che recensisco le serie tv, ma siccome questa l'ho finita di vedere l'anno scorso ed è rimasta lì a prendere polvere fino a quando non si è ripresentata l'occasione di recensirla finalmente.
La quarta stagione comincia dove finisce la terza stagione, troviamo i superstiti alla battaglia col governatore che si sono accampati nella prigione e si nascondono cercando di sopravvivere, allo stesso tempo devono lottare continuamente per salvarsi la pelle.
Ci sarà anche lo scontro finale con il governatore, e chi vincerà?
Come sapete non spoilero, però posso sicuramente dire una cosa: innanzitutto si è abbassato il livello di qualità in questa quarta stagione e me ne rammarico, anche perchè seguo ormai da diversi anni questa serie tv, e ho già in cantiere la visione della quinta stagione, forse uno di questi giorni, l'importante è continuare, sapete cosa c'è che non va?
Secondo me ha perso l'appeal delle prime stagioni.
Mi spiego, se nelle prime stagioni ti teneva letteralmente incollata al piccolo schermo, in questa si vede benissimo che è stata fatta con poca ispirazione.
Lo si nota dalla stanchezza in cui viene messa in scena la storia.
Spero almeno che nella prossima stagione che vedrò molto presto, si riprenda un po' ma ho come il sentore che le cose andranno sempre peggio.
Comunque sia una chance gliela voglio dare comunque, anche perchè l'ho cominciata ed è giusto finirla, vediamo che succede nella prossima stagione.
Siamo sempre qua no?
Nonostante tutto è sempre un cult a casa Lynch, c'è poco da fare, quindi è giusto sapere come va a finire la storia anche se questa stagione non ha raggiunto le mie aspettative e aveva un sacco di ottime potenzialità per riuscire in pieno.
Peccato, comunque nonostante tutto è una serie tv a cui voglio molto bene, e che non lascerò nel dimenticatoio nè la mollerò.
La finirò, anche se dovessi scoprire che si rivelerà una paraculaggine non importa, ormai che sono in ballo, direi di continuare a ballare.
Nonostante tutto.
Cosa c'è che non va? Innanzitutto ci sono parecchie (pure troppe) scene d'azione e di sparatorie, siamo nel bel mezzo dell'apocalisse zombesca, ed è una guerra senza esclusione di colpi che non lascia speranza per nessuno.
In un certo senso, pur con tutti i suoi difetti, questa stagione si fa volere bene, ed è giusto metterla nei guilty pleasure.
Tutto qui? Diciamo di si dai, l'importante è stato finalmente recensirla, il resto non conta.
Comunque sia sono e resto affezionata a Rick Grames e soci, e solo per questo continuo a seguirla.


Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.