Passa ai contenuti principali

Sense8 - Stagione 2 + finale

 

Credo che ormai si è capito che per me Sense8 è la serie dell'anno, anche se l'ho recuperata con qualche anno di differenza, poco importa, l'importante è averla vista.
La seconda stagione ha toccato molti punti sensibili della mia anima, e questo sarà un post dove parlerò anche del lunghissimo episodio finale, quindi preparatevi, che sarà un post curatissimo per una serie che è ormai entrata nel mio olimpo personale.
Comincio a comprendere il perché delle proteste per la cancellazione di tutti coloro che hanno amato questa serie, perché sinceramente parlando c'è un prima di Sense8 e un dopo.
Ora non ricordo, ma penso di aver firmato anche io la petizione, anche se non l'ho vista ai tempi.
Se non l'ho firmata pazienza.
Sense8 è la serie più coinvolgente, più sorprendente e più toccante che ho visto.
Ormai sapete che nel mio cuore ha un posto speciale questa serie, e non vi nascondo che la riguarderò in futuro, quando vorrò stare in compagnia di questi straordinari ragazzi, come con Twin Peaks, quando mi viene voglia di stare tra i suoi boschi.
Per uno scherzo del destino, c'è un insegna con scritto proprio Twin Peaks durante la sigla iniziale della seconda stagione.



Spesso i titoli di nicchia, sono proprio quelli che fanno la differenza, e soprattutto fanno la storia.
E ne ho viste di serie tv, alcune noiose, altri straordinarie, altre diventate ormai di culto a casa Lynch.
Sense8  non poteva finire a metà, noi fans e il mondo intero ci meritavamo un finale.
Finale che è stato emozionantissimo e molto toccante.
Lito, Reilly. Will, Nomi, Daniela, Kala Amanita, Bug,Wolfgang, Felix, ormai mi sono entrati nel cuore, compresa Sun, che poi fa il culo a suo fratello, ma non dico nulla per non rovinare la sorpresa.
Questi uomini evoluti, e straordinari, appartengono a un altra specie umana, come poi scopriremo, ma il tutto è costruito in maniera sorprendentemente toccante, noi sentiamo e vediamo attraverso loro, che stanno tutti insieme anche se sono attraverso altri continenti del pianeta terra.
Una serie così, non poteva stare su Netflix, e questo è poco ma sicuro, non so perché le sorelle Watchowsky si sono rivolte a Netflix.
Comunque sia ho terminato di vederla da pochi istanti, e già mi manca.
Considerando il fatto che è stato un peccato cancellare una storia così bella e profonda, fatta di essere umani con facoltà straordinarie, e che sono capaci di sentirsi a vicenda, di amarsi, di darsi una mano per combattere Whisper, e a proposito, ci saranno parecchie sorprese.compresa una stronza che ci prova con Wolfgang per poi cercare di fregarlo, e Van Damme, come posso dimenticarlo? Un autista che entra in politica per aiutare il suo paese, e si innamora di una giornalista.
Come avete ben capito questa non è una semplice recensione, ma un groviglio di emozioni, che mi ha suscitato questa serie straordinaria, che è ormai tra i miei cult della vita, dopo Twin Peaks ovviamente.


Si comincia con uno speciale natalizio, per continuare con il pride di San Paolo, e per finire con un episodio di due ore e mezza, dove si sbrogliano parecchi misteri, fino al matrimonio di Nomi e Amanita sotto la torre eiffel di Parigi, Jonas ritorna, anche se lo credevamo morto - scusate lo spoiler ma non ne potevo fare a meno - e c'è anche un posto segreto che i ragazzi scopriranno grazie a un altra sensate.
Basta non voglio aggiungere altro, solo GUARDATE QUESTA SERIE, si merita una visione, e anche tantissime altre.
Per me è e resta un capolavoro.
E ora come la recensione precedente, il filmato di dove i ragazzi cantano la canzone dei depeche mode i feel you, se lo trovo lo metto.

La Prossima serie che recensirò sarà The Haunting of Bly Manor









Commenti

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!