Passa ai contenuti principali

The Umbrella Academy Stagione 1


 Sei fratelli con poteri straordinari, tutti nati il Primo di ottobre del 1989, e cresciuti da un padre che ha dato loro un numero al posto del nome e li ha curati, insegnando loro ad usare i loro poteri.
Credete che sia come X men?
No non lo è.
O meglio, è tratta dall'omonimo fumetto creato da Gerard Way e Gabriel Ba, più precisamente dal volume 1 The Umbrella Academy - La Suite dell'Apocalisse.
I nostri eroi devono fermare la fine del mondo, ci pensa numero cinque, capace di viaggiare nel tempo, dal di fuori è un bambino, ma dentro è un uomo adulto di 58 anni, poi c'è Vanya, che apparentemente non ha poteri, ma è un abile violinista.
Senza fare spoiler, Vanya è un personaggio centrale nella trama della prima stagione, non vi dico perché.
Il tutto è costruito per salvare il mondo dall'apocalisse, e questa famiglia non è certo una famiglia normale, tutti loro hanno pregi e difetti, che scopriremo insieme e che ce li faranno amare e odiare i nostri protagonisti.
Il personaggio che mi ha colpito maggiormente è stato il padre, che in apparenza è freddo, ma alla fine scopriremo che ha fatto un atto per fare in modo di riunirli alla umbrella academy e salvare il mondo, poi c'è anche la scimmia parlante, ma di quello ne parleremo dopo.


Poi c'è Leonard, che in realtà si chiama in un altro modo, e si lega con Vanya  e insieme scoprono il suo potere distruttivo, che sarà di fondamentale importanza verso il finale che non vi anticipo per non rovinarvi la sorpresa.
In poche parole, una serie ultracool, che per la prima volta descrive dei supereroi come membri di una famiglia incasinata e disfunzionale.
Tutti loro hanno un dolore chiuso dentro il loro cuore, e non ci vuole poi molto a capire il perché.
Dal giorno del funerale del padre, le loro vite sono drasticamente cambiate; adesso devono affrontare il mondo e scongiurare la sua fine per salvare degli innocenti, ce la faranno?
Il finale apertissimo, rivela inoltre che c'è ancora speranza per il mondo e l'umanita.
Una serie veramente ben fatta, ben scritta e ben diretta, con supereroi che nonostante i loro poteri si mostrano molto più umani della maggior parte delle persone.
Mi è piaciuta tantissimo.
La Prossima serie che recensirò sarà Euphoria Stagione 1



Commenti

Post popolari in questo blog

#LaPromessa2021 - I Cugini

  Mi sono sempre chiesta com'erano i primissimi film di Claude Chabrol  regista che apprezzo molto, conosciuto con il film L'Inferno  di cui ho visto parecchi film, con la scusa della promessa per il 2021, ho deciso di mettere in cartellone uno dei suoi primi film: I Cugini .

#LaPromessa2021 - Lili Marleen

  Questo mese saranno tre i film recensiti per la promessa, anche perché non ho fatto tempo a recensire il secondo di aprile, lo faccio adesso, e spero di recensire in breve tempo anche i film di maggio. Adesso tocca a un film di Rainer Werner Fassbinder  da me amatissimo per tanti motivi e chi bazzica questi lidi sa che ho dato parecchio spazio al suo cinema, quest'anno l'ho fatto partecipare alla promessa, selezionando Lili Marleen  mi sarà piaciuto?

Presto alla fabbrica una sorpresa...

  Venghino signori venghino, se ve piace Lino Banfi, se vi siete trastullati con Edwige Fenech, e avete riso co Pierino o simili, non perdetevi la nuova rubrica dove se parla de sto cinema, no, non sono recensioni, ma ho avuto l'idea sopraffina de parlà del cinema de ggenere, o trash all'italiana, perché anche il trash vole il suo spazio perché è de culto eh? La rubrica se chiamerà   STRACULT  perchè il cult lo lasciamo agli estereofili, nella rubrica si parlerà di diversi film, solo parole e fatti soprattutto che parlano di un certo cinema che andava forte negli anni settanta ottanta o giù di lì. Ci saranno risate e ricordi a non finire, e per chi vuole partecipare mi contatti su facebook o via email o anche sotto questo post CIAOOOOO!!!