Passa ai contenuti principali

Step Up 4 Revolution

Step Up 4 Revolution? Un film che passa è va, nè più e nè meno.
Ce ne sono tanti film che gli assomigliano, la trama non è una novità e nemmeno una innovazione, la cosa nuova è la figlia del capo che vuole vendere l'hotel che si innamora del ragazzo della Crew dei Mob, dove la ragazza fa di tutto per entrare.
Tra balli di hip hop dance, e lotte di classe si consuma la tenera storia d'amore dei piccioncini, la novità sta nella lotta di classe e di potere, tra ricchi e poveri, il che avrà un lieto fine in cui i buoni vincono e i cattivi perdono.
Apparte qualche scena maestosa dei balli è un film di intrattenimento per teenager che hanno la voglia di ballare nel sangue, un film costruito per incassare ma è fatto abbastanza bene dobbiamo dirlo, certo i primi due Step Up erano migliori di questo.
Va da se se volete passare un po' di tempo con una storia romantica piena di buoni sentimenti e di balli, allora è il film giusto per staccare la spina di tanto in tanto e per divertirsi senza nessun impegno.
Di certo non è un capolavoro, ma per cazzeggiare ogni tanto va bene.
Che dobbiamo dire, bella la fotografia, e anche gli effetti 3D anche se sono un po' invasivi e mi stanno cominciando a stare un po' sulle palle, d'altro canto non bisogna aspettarsi molto da questi film, bisogna vederli per passare tempo e basta.
E' un film che non aggiunge niente di nuovo al genere, ma che non fa nemmeno innovazione, apparte la novità della classe ricca che si scontra con la classe povera; nei tempi della crisi c'è da aspettarselo che si toccano le classi agiate e quelle meno abbietti.
In conclusione se vi piace il romanticismo e una storia di danza che viene sottolineata da una critica - abbastanza soft devo dire - alla ricchezza allora è il film che fa per voi. Anche se devo ammettere che il messaggio finale risulta un po' fasullo, ma va bene, godetevelo solo per staccare la spina.
NON MALE.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.