mercoledì 28 agosto 2013

La Casa

Primo avvertimento, scordatevi il film di Sam Raimi.
Secondo avvertimento, non è il remake del film sopracitato, anzi dovete eliminarlo dalla mente che sia un remake, non aspettatevi di trovarvi Ash, con la sua motosega e le sue faccette tra l'ironico e il pazzo.
Terzo avvertimento: è tutto un altro film, manca l'ironia che Raimi ha inserito nel suo film, anzi dobbiamo fare anche il Quarto avvertimento: Scordatevi di fare paragoni tra i due film.
E' inutile dire che come horror non è male, ma è tutta un altra storia, Alvarez, ha tolto l'ironia dell'originale e ha fatto un horror duro e puro, ma che con la saga di Raimi centra poco o addirittura nulla.
Questo può essere un bene, o addirittura anche un male.
Mi aspettavo un opera minore rispetto a quella di Raimi, è invece non solo è un opera completamente diversa, ma che non centra nulla con la saga originale.
E infatti è un film minore, accellerando maggiormente all'horror si è cancellato praticamente l'originalità e l'inventiva che ha fatto della saga di Raimi, un opera conosciuta e di cult, voi potete dire è un pregio il regista ha fatto la sua interpretazione alla storia, io invece dico che è più un difetto che un pregio, perchè prima cambiando totalmente tutto, ha sminuito l'attesa dei fans, che si sono trovati uno splatterone comunque fatto bene, che ha un solo legame con la saga di Raimi, anzi due: il titolo, e la registrazione con il libro, il resto è tutto un altro film, può anche piacere, anche io stessa ammetto che come horror non è male, ma è un altro film, sembra quasi un sequel che un remake.
Sinceramente mi aspettavo un remake riuscito male, eh le copie non sono mai come l'originale, e comunque dobbiamo dire che nonostante tutto, il regista ha fatto un ottimo lavoro con gli effetti e per una volta non ha usato la computer graphic o il 3D, e questo è più un pregio che un difetto.
Voto: 5


7 commenti:

  1. Posso capire la tua delusione. Io, che sono stato contento della rottura con la serie culto di Raimi, l'ho valutato per quello che è: un horror veramente carino ma nulla più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma non chiamiamolo remake, è un sequel, magari invece di La casa potevano chiamarlo la casa 4 il ritorno :D

      Elimina
  2. io sono una mosca bianca, la trilogia di Raimi pur apprezzandola non la amo e Raimi di per se non mi piace più di tanto.
    Questo remake invece mi è piaciuto assai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece io la adoro hehehe, de gustibus :D

      Elimina
  3. Non male per essere un rifacimento, ma la mancanza di ironia, la stupidità dei personaggi e il finale rischiano di affossarlo a più riprese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti do ragione, ma + che un rifacimento è un sequel...è tutto un altro film, di uguale c'è il necronomicon e il registratore, tutto il resto è un film completamente diverso :D

      Elimina
    2. @ babol
      X me invece proprio la mancanza di ironia e il ritorno ad atmosfere cupe e puramente horror è il punto di forza di questo film.

      @ arwen
      Si concordo, questo per me è un sequel, di remake ha poco o nulla

      Elimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...