Passa ai contenuti principali

Enter the Void

Questo film è favoloso, primo perchè quando cominci ti sembra di assistere a un esperienza che va oltre la visione cinematografica del film, poi perchè è il film stesso che ti parla e ti osserva.
Non è molto semplice da spiegare, anche perchè la recensione che sto scrivendo oggi è complessa da scrivere per un opera del genere, dico soltanto le sensazioni che il film ha suscitato in me.
Innanzitutto per poterlo guardare e soprattutto apprezzare, dovete dimenticare di capire o di cercare di seguire il filo logico della storia, anche se sembra astratto in realtà non lo è e il finale ve lo dice apertamente.
E' un film coraggioso, che non pretende di essere quello che non riesce a dare, lui da quello che vedete, e vi assicuro che vi coinvolgerà dall'inizio alla fine.
Protagonisti sono due ragazzi, un fratello e una sorella, che vivono insieme, ma lui spacciatore rimane secco nel bar malfamato, la sua anima seguirà la sorella e osserverà la sua vita fino a quando è giunta l'ora di tornare a reincarnarsi, in poche parole la trama è questa, sembra semplificata perchè sinceramente parlando questo non è un film da recensire come qualsiasi opera, è un film che deve essere visto per poterlo esprimere e scriverci sopra, infatti questa mia è si una recensione, ma la definisco meglio come un articolo, il che gli si addice maggiormente al film, che è un concentrato di emozioni, musica immagini e colori, scene violente che si incrociano con la tenerezza, l'amore tra fratelli che è il centro del film viene descritto in maniera schietta e sincera, il pudore che esiste, le incomprensioni, i litigi, la famiglia c'è di tutto e di più.
C'è anche il sesso, l'amore, l'amicizia e via dicendo....lo devo dire Gaspar Noè come regista è un delirio puro, capace di spiazzare il pubblico e costruire film dalla trama pazzesca come appunto questo Enter The Void, che si può definire un capolavoro, sicuramente molto ben diverso dallo strombazzato Irreversible con la nostra Monica Bellucci, anche se tecnicamente è interessante i contenuti sono quelli che danno il classico pugno allo stomaco, ma ritorniamo a questo splendido film, l'unico consiglio che vi do è assolutamente correte a vederlo perchè ne vale veramente la pena.
In conlusione è un film immenso, che merita sicuramente quasi il massimo dei miei voti, e glielo do, perchè è un opera che colpisce nel profondo lo spettatore, è cinema allo stato puro, da osservare, da assaporare senza porsi molti interrogativi, lasciatevi coinvolgere dalle immagini al neon, dagli umori dei protagonisti dai colori, e dalla fotografia solo allora potrete capire cosa si prova.
Voto: 9







Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Boomstick Awards 2017

E adesso tocca a me premiare col boomstick, innanzitutto ringrazio il sempre affezionatissimo Pietro Saba World che mi premia sempre, in ogni occasione, compreso questo boomstick awards, e anche il mitico Cassidy del magnifico blog La Bara Volante che anche lui mi ha regalato questo boomstick quest'anno, e sono a quota 5 dal 2014 ad ora.
Ecco le regole del boomstick ;)

1- I premiati sono 7, né uno di più, né uno di meno, non sono previste menzioni d'onore.
2- I post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi, a mo di consolazione.
3 - I premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. E' sufficiente addurre un pretesto, o più di uno, se ne avete.
4 - E' vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.
Per chi non rispetta le regole c'è il temuto (ma anche tentatore) bitch please award quindi occhio!


Oooh una volta terminata la presentazi…

Ciclo Horror Stories - Johnny Frank Garret's Last World

Non vi preoccupate, sono sempre qui, e il ciclo horror stories, non è ancora andato in vacanza, l'ultimo appuntamento è per giorno 19, per ora la rubrica va avanti.
Questo Johnny Frank Garrett's Last Word si presenta subito con il chiaro intento di dare allo spettatore un horror con le persecuzioni dello spirito di un condannato a morte...e ci riesce almeno fino a un certo punto.

Cineclassics - Tutti Insieme Appassionatamente

Non vi preoccupate, ci sono ancora oggi, e per l'occasione recensisco uno dei classici che per un motivo e un altro ho recuperato quest'anno: si tratta del bellissimo film Tutti insieme appassionatamente.

I Compari

Ho il piacere di cominciare una speciale rassegna dedicata al regista Robert Altman di cui la settimana scorsa ho iniziato a vedere diversi film, e, per cominciare, questa sarà una settimana tutta dedicata a lui; dalla prossima settimana l'appuntamento sarà ogni weekend.
Come primo film ho scelto di recensire I Compari con Warren Beatty e Julie Christie.

Arma Letale 4

Eh si, dopo tre capitoli strepitosi, eccocci arrivati alla quarta e ultima - finora - puntata della saga Arma Letale.
Quarto episodio che, purtroppo non ha lasciato nulla di particolarmente memorabile, anche se devo dire che pur con tutti i suoi difetti mi è piaciucchiato.
E qui i nostri stanno per diventare rispettivamente Martin papà e Roger nonno, e si portano appresso il fido Leo Getz, - mitico Joe Pesci, che come spalla dei protagonisti fa scappare sempre qualche bella risata - e addirittura il genero di Roger, quasi marito della figlia che sta a sua volta per diventare papà anche lui.