sabato 31 agosto 2013

Pulse Kairo

Taguchi, viene ritrovato morto davanti al computer dai suoi amici, per scoprire cosa gli ha fatto fare questo gesto disperato i suoi amici cominciano ad indagare, e trovano un floppy disc con un pericolosissimo virus, ma grazie a questo floppy si può accedere in un sito dove puoi incontrare un fantasma, è l'inizio dell'apocalisse, perchè ben presto altri giovani fanno la stessa fine, quando il dischetto viene inserito nel pc c'è una voce che fa la proposta di questo incontro, ma la situazione precipita, perchè nelle stanze dove sono stati trovate le persone morte sono misteriosamente sigillate con del nastro rosso.
Film tratto dal romanzo dello stesso Kurosawa, è una ghost story che è ormai diventato un oggetto di culto, i fantasmi non attaccano gli umani attraverso i metodi tradizionali, ma attraverso internet e i computer, uno di loro scoprirà che esiste anche una teoria in cui quando non c'è più posto nel regno dei morti, i fantasmi invadono il mondo dei vivi, ma allo stesso tempo una loro amica sembra ossessionarsi e finisce con lo spararsi, Michi e Kawashima, dopo questa inquietante scoperta si mettono alla ricerca di altri sopravvissuti alla apocalisse...
Una interessante versione delle ghost stories, in cui c'è stato un timido remake americano, questa versione è invece terrificante, il regista sa perfettamente come impostare la storia, d'altro canto l'ha scritta lui, capisce come gestire le emozioni, devo dire che questo film è un piccolo gioiellino da collezionare, si lo dovete collezionare, e fatelo perchè ormai non siamo noi a saper fare il cinema horror, apparte qualche lampo di genio, sono gli orientali ad aver dimostrato di saper fare scuola, ormai noi non facciamo che replicare quello che hanno fatto loro...
Il plot è originale, da incubo direi io, ma riesce nell'intento di inquietare lo spettatore, il che non è poco, il tutto è una spirale senza via s'uscita che vuole distruggere il mondo dei vivi purchè i morti lo invadono, che abbia preso ispirazione dal grande Romero?
I fantasmi vogliono  uscire dalla solitudine della morte, ma i vivi non possono togliere loro questo stato, perchè vivono in due piani separati che non possono convivere.
DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE
Voto: 8


7 commenti:

  1. Peccato per il pessimo remake americano. Questo originale invece è un gioiello...

    RispondiElimina
  2. Confermo: è assolutamente da vedere e da collezionare (infatti alla fine mi sono comprato il DVD).
    Del sequel cosa dici? L'ho scaricato ma è ancora lì da vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho visto come sempre meglio l'originale ^_^

      Elimina
  3. lo cerco, visto che è da non perdere:)

    RispondiElimina
  4. Uno dei film più inquietanti del decennio scorso, con tanto di sottotesto profondo!

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...