martedì 13 agosto 2013

Reazione a Catena

E siamo di fronte a uno dei must del cinema di Mario Bava, un titolo imprescindibile perchè da questo titolo è iniziato il cosidetto sottogenere dello slasher, si è considerato uno dei primi Slasher italiani.
Da sottolinear: in questo film non ci sono vie di mezzo o spazi, tutto comincia con il primo omicidio e finisce con l'ultimo senza sosta quindi scoprire da cosa è partito il tutto sembra un impresa improponibile, e invece Bava, da astuto genio della settima arte qual'era, non solo riesce a giocare con lo spettatore - il film non dura molto ma rimane impresso dall'inizio alla fine - ma lo sfida nello scoprire per primo cosa c'è dietro questi folli omicidi, e si diverte a giocare con gli spettatori per scoprire da che cosa è scaturita questa reazione a catena.
Nei paesi stranieri è conosciuto come Baia De Sangre o anche con altri titoli che in questo momento non mi vengono in mente, ma comuquesia è un cult, imperdibile se amate il vero cinema di genere.
Per quanto riguarda il mio parere ora lo espongo, qui Mario Bava è al suo meglio, è inutile negarlo la sua regia è decisa, schietta, e sfacciata, sa dove vuole andare a parare e non si fa mille giri di testa per confondere il pubblico, va dritto al suo obiettivo, che è quello di spiazzarlo e sconvolgelo, ma allo stesso tempo di giocare con lui, come si gioca una partita di ping pong per capire chi è il più bravo a giocare e soprattutto chi è che vincerà.
Il finale è quello che meno ti aspetti, e ci mette persino dell'ironia, segno che la catena di omicidi non si fermerà mai, chiunque prende una pistola è destinato a fare la stessa fine, l'inizio è folgorante si comincia già da subito con l'omicidio di una paraplegica in carrozzella da parte del marito che fa una brutta fine, fino al folgorante finale che non vi dico...
In poche parole è un film tutto da vedere, perchè dimostra che la sapiente mano di un grande autore quando sa fare film lo dimostra sempre, in conclusione, è un opera innovativa che ha inventato un sottogenere, e solo per questo va vista e collezzionata, poi perchè la mano di Bava è già qualcosa di unico.
Voto: 9




Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...