Passa ai contenuti principali

Shindler's List - La lista di Shindler

Cosa si può dire di questo film? Capolavoro? Opera maiuscola? Pietra Miliare?
Qualsiasi parola non credo sia adatta per descrivere questo grandissimo film che è SI  un capolavoro, ma per me è un opera che va oltre il tempo e la storia, non perchè parla dell'olocausto, ma perchè ogni volta che la si guarda ti da una sensazione di tristezza e di strazio come nessuna pellicola ti ha mai dato.
Ci sono emozioni contrastanti riguardo a questo grandissimo film, e Spielberg che diciamolo subito è ebreo praticante, racconta la storia del suo popolo con straziante sincerità, e la storia di un uomo Shindler, che sfidando il nazismo ha corrotto politici e funzionari per liberare gli ebrei e farli lavorare nella sua fabbrica, ovviamente non ha mai detto che li liberava, ma comprando i funzionari del reich per portarli nella sua fabbrica a lavorare; era questa la motivazione con cui ha tolto molti ebrei dalle grinfie del nazismo.
E così che Spielberg rende omaggio al suo popolo, con una storia che parla di un giusto, che sfidando le regole imposte ha salvato la vita di migliaia di ebrei, o meglio dire persone, che rischiavano di morire per il loro credo religioso, perchè erano considerati inferiori rispetto alla razza ariana.
Ed è proprio questa figura di Shindler, che usa la sua posizione per poter fare qualcosa di discutibile, - corrompere non è mai una cosa giusta, ma quando si fa per una  buona causa allora si può comprendere. - ma per salvare vite umane si fa questo e altro, e c'è una scena in particolare dove lui guarda una macchina e dice al suo assistente potevo salvare dieci persone, e poi guarda una spilla, e dice per questa spilla ne potevo salvare almeno due, e scoppia a piangere, quella è la mia scena preferita, perchè dimostra che il denaro rispetto a una vita umana ha poco valore e il suo assistente gli dice grazie a lei ci saranno altre generazioni di ebrei, e lo consolano, prima che la polizia lo venga ad arrestare perchè è iscritto al partito nazista, non prima che tutti gli ebrei hanno scritto una lettera in suo favore per farlo liberare.
Ci sono dei grandissimi attori in questo film, Ben Kingsley è l'assistente di Shindler, Ralph Fiennes è l'ufficiale nazista che si diverte a sparare agli ebrei con il fucile, e si mette in casa una ragazza ebrea che picchia senza pietà, alla fine sappiamo tutti che fine farà...almeno chi ha visto il film.
Un film indimenticabile, che rimane dentro il cuore e ti cambia per sempre.
Voto: 10
Stavolta gli do il massimo, se lo merita.





Commenti

  1. Ero troppo piccola quando l'ho visto, non ero pronta. Dovrei rivederlo per poterlo apprezzare!

    RispondiElimina
  2. bellissimo e struggente con scene che ti restano dentro.
    Tra i migliori film del grande Spielberg, grandissimo cineasta che negli ultimi anni viene un po troppo criticato perchè considerato buonista/retorico, alcuni suoi films lo sono, ma nel complesso è uno che ha regalato dei capolavori intramontabili, secondo me meriterebbe un po più di rispetto

    RispondiElimina
  3. Questo mi é piaciuto per davvero, anche io probabilmente gli darei un 8,5 :)

    RispondiElimina
  4. Molti criticano e maltrattano questo film. Il resto del mondo lo esalta. Per me è un capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche per me, non a caso gli ho dato il massimo dei voti ^_^

      Elimina
  5. beh questo a regola non è molto criticato, semmai più Salvate il soldato Ryan (x me il secondo miglior Spielberg dopo Lo Squalo) è criticato perchè secondo alcuni è retorico e pro-guerra, si certo come no, hanno capito tutto, se c'è un film CONTRO l'orrore della guerra questi è proprio Ryan

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.