Passa ai contenuti principali

Trappola di Cristallo

Ma ragazzi sta cominciando la saga di Die Hard? Non è possibile...eh si la vostra Arwen si sta dando all'action, e cominciamo col primo capitolo di un fortunato franchise, che possimo definire davvero con le palle, e il nostro eroe è John McLean, un uomo senza macchia nè paura, che fa letteralmente il culo ai terroristi che invadono un grattacielo di cristallo, ve lo dico subito, è un film che spacca!!
Primo perchè sa dosare bene humor e azione, grazie alla brillante interpretazione di un attore che mi piace molto, Bruce Willis, poi perchè il regista riesce a coinvolgere gli spettatori per tutta la durata del film.
La trama vede una banda di terroristi arriva nel grattacielo ufficialmente per liberare dei rivoluzionari, ma il loro vero scopo si trova dentro un caveau, con dentro 640milioni di dollari, John McLean si trova lì per prendere sua moglie e passare insieme il natale coi suoi figli, ma sin dal primo momento quando capisce che il palazzo è stato preso di mira, fa di tutto per mettersi in contatto con la polizia, e risolvere la cosa, quando però i terroristi rivelano le loro reali intensioni, McLean, grazie all'aiuto del sergente suo collega fa di tutto per riprendersi sua moglie principalmente, anche se le cose cominciano ad essere complicate perchè nel frattempo viene scoperto da questi terroristi e le cose si complicano di più quando un giornalista registra quello che ha fatto McLean e va a intervistare i figli, la moglie è diventata un ostaggio...ma c'è una cosa che può fare John per salvare tutti, moglie compresa, ce la farà?
Ragazzi questo è il primo della serie, assolutamente imperdibile sia perchè c'è un giovane Bruce Willis, sia anche per un altro attore, qui nel ruolo di cattivo che è Alan Rickman, che è davvero memorabile, ci saranno altre recensioni della saga di Die Hard, dato che li ho recuperati tutti.
La cosa più eccitante è che riesce a divertire non stancando mai, ho visto diversi film d'azione, alcuni mi annoiavano, ma questo ha qualcosa di speciale che si distingue dagli altri, ma poi ha una trama fresca e una regia frizzante e accattivante, impossibile non amarlo.
Non è un capolavoro ma merita senz'altro un voto di rilievo.
Voto: 7


Commenti

  1. Non è un capolavoro ma un must del genere. Un grande film action come se ne facevano una volta.

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Masters of Sex - Stagione 1

Si, dovevo recensirla ieri, ma purtroppo non ho avuto tempo, perchè dovevo visionare diversi film che recensirò in questi giorni.
Andiamo al punto: su cosa si basa Masters of Sex?
Nulla di pruriginoso ve lo assicuro io, la serie tv è basata sulle ricerche del dottor William Masters, le cui scoperte nei suoi esperimenti hanno rivoluzionato il mondo della medicina.
La serie è ambientata verso la fine degli anni cinquanta, e le scoperte innovative del dottor Masters, che studia in maniera meticolosa i comportamenti sessuali degli esseri umani mi hanno a dir poco conquistata.
Peccato che è composta solamente da quattro stagioni, comunque per me ha un potenziale pazzesco, che include anche qualcosa di unico e originale nel panorama televisivo recente, e ci vogliono serie tv come queste al giorno d'oggi, e sono anche piuttosto interessanti.
Dobbiamo dire però che la ricerca compiuta dal dottor Masters, è realmente accaduta, e il telefilm si basa sulla biografia di Thomas Maier sullo sc…