Passa ai contenuti principali

Viridiana - di Luis Buñuel

Viridiana
Trama
La giovane novizia Viridiana, si reca in visita da uno zio che è rimasto vedovo il giorno delle nozze, egli cerca di sedurla facendole indossare l'abito della moglie, e la bacia reprimendo a stento l'impulso di violentarla, dopo aver compreso il suo gesto le chiede di perdonarlo e si suicida. Viridiana ha ereditato le sostanze dello zio e inizia a fare del bene verso i poveri che la deridono pure...

Commento
Viridiana è una delle pellicole più interessanti che ho visto dirette dal maestro Buñuel, ma è anche quella che mi ha lasciato un po' perplessa per quanto riguarda la scena allegorica della foto che ritrae i poveri nella stessa posizione del quadro di Leonardo Da Vinci, l'ultima cena dove al posto di Gesù c'è un mendicante ceco.
Viridiana forse è la pellicola più arrabbiata di Buñuel, ci troviamo i suoi temi abituali, una critica feroce alla borghesia e soprattutto ai dogmi della religione cattolica, che soprattutto in questo film sono portati all'estremo del paradosso.
Una delle cose più interessanti di questa pellicola è l'analisi della religione repressiva e sessualità, tra vita vera vissuta e religione che segue solo le sue leggi, vediamo appunto Viridiana dopo avere lasciato il convento affacciarsi alla vita, nonostante le sue buone intenzioni viene derisa dalle stesse persone che accoglie nella sua casa e che aiuta.
Il rapporto con lo zio, è piiuttosto controverso, quello stesso desiderio di possedere la nipote, di sfiorarla con le mani per poi fermarsi a tempo debito e reprimersi per poi impiccarsi, colto nella vergogna. Viridiana piano piano si allontanerà dal suo idealismo e diventerà una persona normale, una borghese piccola piccola.
Il film inoltre presenta anche un umanità aberrante, totalmente sprofondata nella sua mediocrità che non capisce i gesti di carità di Viridiana e il suo idealismo, una delle scene che mi ha colpita maggiormente è quella di quando un uomo con un braccio deforme per una malattia, che gli altri scambiano per lebbra e lo allontanano con cattiveria dalla loro tavola...
In sostanza Viridiana è un grande film da collezionare perchè mostra che la vita non si nasconde dietro a una preghiera, la vita bisogna viverla così come viene vissuta e soprattutto per quella scena carica di ironia contro la chiesa e i suoi dogmi di cui qui sotto c'è una foto.
Il film ha vinto la palma d'oro ed è stato accusato di blasfemia proprio per quella scena, girato in Spagna ai tempi della dittatura di Franco causò la destituzione del direttore generale del cinema in Spagna.
Curiosità
Nonostante in Spagna ci fosse la dittatura e gli consigliarono di tagliare alcune scene Buñuel non modificò la sceneggiatura del film per questo motivo tornò a girare in Messico.



Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.