venerdì 26 settembre 2008

Viridiana - di Luis Buñuel

Viridiana
Trama
La giovane novizia Viridiana, si reca in visita da uno zio che è rimasto vedovo il giorno delle nozze, egli cerca di sedurla facendole indossare l'abito della moglie, e la bacia reprimendo a stento l'impulso di violentarla, dopo aver compreso il suo gesto le chiede di perdonarlo e si suicida. Viridiana ha ereditato le sostanze dello zio e inizia a fare del bene verso i poveri che la deridono pure...

Commento
Viridiana è una delle pellicole più interessanti che ho visto dirette dal maestro Buñuel, ma è anche quella che mi ha lasciato un po' perplessa per quanto riguarda la scena allegorica della foto che ritrae i poveri nella stessa posizione del quadro di Leonardo Da Vinci, l'ultima cena dove al posto di Gesù c'è un mendicante ceco.
Viridiana forse è la pellicola più arrabbiata di Buñuel, ci troviamo i suoi temi abituali, una critica feroce alla borghesia e soprattutto ai dogmi della religione cattolica, che soprattutto in questo film sono portati all'estremo del paradosso.
Una delle cose più interessanti di questa pellicola è l'analisi della religione repressiva e sessualità, tra vita vera vissuta e religione che segue solo le sue leggi, vediamo appunto Viridiana dopo avere lasciato il convento affacciarsi alla vita, nonostante le sue buone intenzioni viene derisa dalle stesse persone che accoglie nella sua casa e che aiuta.
Il rapporto con lo zio, è piiuttosto controverso, quello stesso desiderio di possedere la nipote, di sfiorarla con le mani per poi fermarsi a tempo debito e reprimersi per poi impiccarsi, colto nella vergogna. Viridiana piano piano si allontanerà dal suo idealismo e diventerà una persona normale, una borghese piccola piccola.
Il film inoltre presenta anche un umanità aberrante, totalmente sprofondata nella sua mediocrità che non capisce i gesti di carità di Viridiana e il suo idealismo, una delle scene che mi ha colpita maggiormente è quella di quando un uomo con un braccio deforme per una malattia, che gli altri scambiano per lebbra e lo allontanano con cattiveria dalla loro tavola...
In sostanza Viridiana è un grande film da collezionare perchè mostra che la vita non si nasconde dietro a una preghiera, la vita bisogna viverla così come viene vissuta e soprattutto per quella scena carica di ironia contro la chiesa e i suoi dogmi di cui qui sotto c'è una foto.
Il film ha vinto la palma d'oro ed è stato accusato di blasfemia proprio per quella scena, girato in Spagna ai tempi della dittatura di Franco causò la destituzione del direttore generale del cinema in Spagna.
Curiosità
Nonostante in Spagna ci fosse la dittatura e gli consigliarono di tagliare alcune scene Buñuel non modificò la sceneggiatura del film per questo motivo tornò a girare in Messico.



Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...