Passa ai contenuti principali

Marlene, Brigitte e le altre...

Cominciamo subito col dire che questa estate per me è stata bellissima ho scoperto grazie a film che da tanto tempo volevo vedere le attrici che vi presenterò e mi sono innamorata del loro talento, cominciamo con Marlene, appena è apparsa in paura in palcoscenico di Alfred Hitchcock mi ha conquistata subito, sono rimasta colpita dal suo straordinario talento, presto recensiro' il film; ho visto altri film con Marlene il secondo è stato Testimone d'accusa e il terzo lo straordinario L'angelo azzurro...che giovanissima che era ma già mostrava di sapere stare davanti a una cinepresa Lola Lola non è un personaggio che si dimentica facilmente e grazie a questo è diventata un icona un mito.
Brigitte Bardot mi ha sempre fatto tenerezza sin da quando ero piccola, mio padre comprava dischi di colonne sonore di film passati e in particolare ce ne era uno dove c'era una foto di BB con una maglietta rossa e un fiocco dello stesso colore della maglietta che era tra i capelli.
Quest'anno ho avuto la piacevolissima sorpresa di ammirarla nel capolavoro di Jean-Luc Godard Le mépris dove è stata bravissima, spero di vedere gli altri film di Brigitte

Rita Hayworth, non mi sarei mai immaginata che mi sarebbe piaciuta così tanto, appena ho visto Gilda e lei è apparsa con la sua chioma di fuoco e i suoi occhi si sono incrociati con quelli di Glenn Ford (Johnny Farrell) ho capito subito che chi l'aveva soprannominata l'atomica non si sbagliava ma non tanto per l'aspetto fisico (che Rita fosse sexy lo era eccome se lo era) ma anche per la recitazione in Gilda dimostra di essere grande Rita ci regala un personaggio che è per metà vulnerabile e per metà Femme Fatale spero di ammirarla presto negli altri suoi film.
Marilyn, credete sia solo una semplice attrice di hollywood sfortunata? Eh cari amici qui vi sbagliate di grosso Marilyn era una grandissima attrice quest'anno ho avuto la conferma vedendo due film straordinari il primo che ho visto quest'anno è stato a qualcuno piace caldo dove è stata deliziosa, il secondo gli spostati dove ci ha donato un personaggio drammatico sensibile e romantico.
Catherine, chi si può dimenticare di Severine? La ragazza in apparenza felicemente sposata ma che ha seri problemi a rapportarsi con gli altri? E chi si ricorda di Julie la femme fatale che fa perdere la testa a Jean Paul Belmondo nello straordinario film di Truffaut la mia droga si chiama Julie? Ha lavorato anche con Lars Von Trier nel bellissimo Dancer in The Dark in coppia con Bjork, questa estate l'ho riscoperta e sono diventata una sua grande ammiratrice.
Fine Prima parte...continua

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.