Passa ai contenuti principali

The Last Exorcism 2 - e liberaci dal male

Eh si l'avevo detto che evitavo i reality horror, ma questo seguito non poteva passare inosservato: primo perchè il regista ha pensato bene di allontanarsi da quel genere e di fare un vero film.
Lo dico subito, mi è piaciuto.
Primo perchè parla finalmente della protagonista, poi perchè è un film in tutto e per tutto, siamo vicini alla protagonista, ci siamo appiccicati, e insieme a lei scopriamo il suo percorso che la porterà verso il suo destino.
Un film costruito benissimo, che ha un crescendo di suspance denso e ininterrotto, in cui nulla è come sembra e nessuno è come appare, la regia è attenta e non banale, capace di analizzare a fondo gli umori del pubblico, insomma il regista sa tenere alta la tensione senza cadere nel ridicolo, come succedeva nel primo film.
Certo il film non è un capolavoro, e il fatto che il secondo capitolo sia meglio del primo non aiuta certo il franchise, diciamo che questo film lo salva dall'oblìo, ma di solito succede il contrario è il capostipite ad essere migliore non la seconda puntata, e di per se lo penalizza un po'.
Ritroviamo Nell, che è rimasta traumatizzata dai fatti del primo episodio, e ora cerca di rifarsi una vita, ma le forze del male le stanno col fiato sul collo, riuscirà  a sconfiggerle una volta per tutte e a rifarsi una vita?
Il regista costruisce un film stilisticamente abbastanza tradizionale, pieno di intrigo, ma dimentica una cosa fondamentale per un film esorcistico: dov'è la chiesa in tutto ciò? E' mai possibile che una ragazza perseguitata dal diavolo venga lasciata a se stessa in balia delle oscure forze del male?
Qui il regista non ha prestato attenzione a coloro che possono aiutare Nell a cacciare il maligno, lasciando fare il tutto a una maga, una specie di fattucchiera...che nel finale farà più male che bene...ma non vi dico nulla per non rovinarvi la sorpresa.
Insomma abbiamo una protagonista perseguitata che vede il male dappertutto, e quello stesso male le sta addosso fino al terribile finale.
In conclusione il film parte bene, ma poi è incapace di procedere per la stessa strada, peccato perchè aveva tutte le carte in tavola per essere un ottimo film.
Voto: 6 e 1/2


Commenti

  1. io l'ho trovato teribbbbile...una sagra del deja vu a livelli siderali...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh in confronto al primo capitolo è moooolto meglio :)

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.