domenica 29 settembre 2013

Romeo + Giulietta

Con questo film Leonardo Di Caprio diventa un divo, e Baz Luhrmann viene riconosciuto come uno dei talenti più visionari e originali degli anni novanta.
Quando uscì questo film alcuni dissero che si rifaceva ai videoclips e a MTV, oppure manifesto della X Generation...io penso che Luhrmann abbia fatto un grandissimo film, ecco il perchè.
Innanzitutto si deve dire che questo film è frutto di molte ispirazioni, sullo sfondo del capolavoro immortale del Bardo, Luhrmann si ispira chiaramente a Tarantino che con il suo capolavoro Pulp Fiction ha fatto scuola negli anni 90, ma allo stesso tempo crea qualcosa di unico ed eccezzionale che può essere definito con una parola: CAPOLAVORO.
Si perchè oltre alla violenza, alle scene pulp e via dicendo, c'è il musical, colori eccessi, e musica, tanta musica, musica che si può ascoltare in quasi ogni scena...ma attenzione, non prendetelo per musical perchè il film non lo è.
Poi ci sono i protagonisti: Leonardo Di Caprio e Claire Danes, i nostri amanti sfortunati, due adolescenti nati in due famiglie che si odiano, ma che il fato li ha puniti con l'amore, un amore impossibile che Luhrmann con il suo consueto stile visionario e colorato riesce a narrare con una particolare vivacità.
le opere Shakespeareiane si sa, possono adattarsi a qualsiasi tempo ed epoca, per questo sono immortali, ma c'è anche la capacità di Luhrmann, di tradurre con una originalità senza pari, secondo il suo stile e il suo gusto, un capolavoro senza tempo, grazie anche alla bravura di Leonardo Di Caprio, il nostro Romeo, che con questo film diventa uno degli attori più quotati, prima dell'avvento di Titanic che lo farà entrare nell'olimpo dello star system.
Luhrmann dimostra di essere un grandissimo regista, e si spiana la strada per un altro suo capolavoro, che poi sarà la terza parte della trilogia della tenda rossa...Moulin Rouge con la diva Nicole Kidman, qui con la sua regia è capace di raccontare alla sua maniera, originale, eccessiva, folle e coloratissima, la tragedia di Romeo e Giulietta, e dirige un opera letteralmente senza respiro, capace di emozionare e divertire, il che non è poco.
In conclusione, un film che aggiunge molto a tutte le versioni della tragedia senza tempo del Bardo.
Voto: 8


5 commenti:

  1. Grandissimo cinema! Uno dei mie cult assoluti.

    RispondiElimina
  2. Uno dei miei film preferiti, un capolavoro, fino ad ora il mio preferito di Baz :) (ci aggiungo anche un <3 che se lo merita).

    RispondiElimina
  3. Fu (ed è ancora) il manifesto di una generazione: 'esagerato', folle, sconclusionato, urlato, appassionato... Luhrmann al suo meglio. In una parola, bellissimo! :)

    RispondiElimina

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...