Passa ai contenuti principali

Breakdown - La Trappola

Ed ecco un thriller di quelli tosti, uno che non ti aspetti per così dire.
In scena abbiamo un incidente, accaduto un po' per caso, quasi come un imprevisto, come fare per raggiungere una stazione di servizio e chiamare qualcuno che aggiusti la macchina?
Quasi senza accorgercene arriva un camion, e la moglie del protagonista chiede un passaggio...ma il tempo passa e la donna non fa più ritorno da suo marito...cosa è successo in realtà?

Wow ragazzi, questo si che è un film che ti lascia senza parole.
Era da tanto che lo volevo vedere, e finalmente presentata l'occasione, come succede sempre a casa Lynch, non me lo sono fatto scappare!!
Si sa, le mie visioni sono un po' azzardate, prese dall'ispirazione del momento, e ogni tanto c'azzecco pure io.
Il film mi è piaciuto, e anche molto perchè ha una trama imprevedibile e per nulla banale, ben scritto e ben diretto da un regista che ovviamente si è rivelato una sorpresa.
Non il solito thriller che rispetta le regole del genere, ma nemmeno un capolavoro nè un film innovativo, originale lo è senza alcun dubbio.
Di questi tempi di opere originali non ne escono comunque sia ecco una pellicola di cassetta, all'apparenza il classico film da pop corn come si suol dire, che riesce  a farsi apprezzare al di là delle apparenze.
Poi, il fatto di essere uscito verso la fine degli anni novanta ci dimostra che non tutto si può definire come molti lo definiscono a priori, ovvero un opera d'evasione.
Per carità, nel cinema ci vuole anche questo, però è proprio qui che la qualità del film rispecchia forse il gradino più alto rispetto ai classici film di intrattenimento (che non è la qualità di un film, ma il suo fine, molti credono che intrattenere con un opera vuol dire cazzeggiare ndr) il che è più un pregio che un difetto.

Breakdown inoltre ci mostra un Kurt Russell in forma smagliante, molto bravo nel ruolo del marito che deve per forza maggiore tirare fuori le palle, per scoprire che fine ha fatto la moglie, dato che anche la polizia si pulisce il culo di quello che succede.
E così abbiamo un eroe per caso, che deve spaccare il culo al cattivo di turno per scoprire che fine ha fatto sua moglie, quello che scoprirà sarà sconcertante, e non ve lo rivelo, se non avete visto ancora il film.
In poche parole, un film da vedere perchè mostra il lato oscuro delle forze dell'ordine, che qui parano il culo al cattivo di turno, anzi sono persino complici...vabè guardatevelo.
Voto: 7


Commenti

  1. Lo ammetto, mi manca... sono anni che cerco di reperirlo senza successo, imperdonabile per un fan di Kurt come me... cambierò! camPierò! ;-) Cheers!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.