Passa ai contenuti principali

Wendy & Lucy

Ecco un piccolo film.
Piccolo è una parola che non definisce in pieno questa opera deliziosa diretta da Kelly Reichardt e interpretata da Michelle Williams, film scoperto grazie al blog Visione Sospesa che ne ha parlato diverso tempo fa, io come faccio sempre mi sono incuriosita l'ho cercato e l'ho visto.
Ecco il mio parere:

Il film si presenta con una struttura narrativa concentrata solo sulla protagonista, forse per questo l'opera potrebbe risultare un po' pesante a chi guarda il film, Wendy cerca Lucy, la sua cagnetta, e la ricerca è straziante e disperata, nonostante sia sparita del tutto, lei non si arrende e la cerca dappertutto, fino alla fine, che ovviamente non rivelo.
Film emozionale come pochi, ma capace di colpire appunto perchè è in grado di affondare il coltello nelle emozioni dello spettatore.
Minimalista, a tratti soffocante, non c'è un minimo di fuga nella trama, e soprattutto nella sofferta interpretazione della protagonista Michelle Whilliams, che ha accettato questo film difficile secondo me un po' come scommessa.
Nonostante ciò colpisce per la sua drammaticità portata fin quasi all'estremo dalla regista.
Il film inoltre è adattato al romanzo di Jon Reynold, che ha curato la sceneggiatura, ed è stato presentato alla 61a edizione del festival di Cannes.
Il film nonostante tutto mi è piaciuto, e se non avete paura di soffrire per quella cagnetta allora guardatevelo senza timore.
Se invece non sopportate la sofferenza, allora lasciate perdere e passate ad altro.
Comunque è un opera che rimane impressa nella memoria, nonostante tutto.
Voto: 7



Commenti

  1. a me è piaciuto molto, ti affezioni a Wendy e al cane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è vero, è un film particolare, che colpisce proprio perchè riesce a toccare l'animo dello spettatore, e non sono tutti i film del genere ^_^

      Elimina
  2. Michelle mi piace tantissimo, devo recuperarlo. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene, aspetto il tuo parere allora ^_^

      Elimina

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Riguarda & Recensisci - Alice in Wonderland

Riguarda & Recensisci

So che mi costa molto fare la recensione di questo film. Per chi come me, è cresciuto con il cinema di Tim Burton, è triste che si sia ridotto ad essere non il genio cinematografico di tanti film entrati ormai da anni nel mio olimpo, film come Beetlejuice, Edward Mani di Forbice, e tanti altri;  devo dire che fortunatamente Tim Burton anche se è caduto in scivoloni dimenticabili, non è ancora sul viale del tramonto.

Arma Letale 2

Arma letale 2
In questa nuova puntata i nostri agenti di polizia devono proteggere un importante testimone da un supercattivo, che è a capo di un organizzazione di trafficanti di droga che darà filo da torcere ai due amici poliziotti.

Riguarda & Recensisci - Cineclassics - Il Dottor Stranamore, ovvero come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba

Riguarda & Recensisci - CineClassics
Terminato lo special di Riguarda & Recensisci dedicato a Tim Burton, ecco che comincia quello dedicato al più grande regista di tutti i tempi, almeno per la sottoscritta, subito dopo il grande Orson Welles. Potevo non recensire i film che ancora non avevo recensito? Può mancare in un blog di cinema che ambisce ad essere il più completo esistente in Italia, un regista come Stanley Kubrick? Assolutamente no. Ed ecco a voi per vostra gioia questo special, a cominciare dai film che avevo visto, fino a recensire gli ultimi due film che mi rimangono da vedere, per completare l'intera filmografia del grande Stanley, che a due anni di distanza da Lolita, gira un film ancora più controverso del precedente.

Cineclassics - Da Qui All'Eternità

CineClassics

Dramma di ambientazione militare che è entrato nella storia del cinema per la celebre scena del bacio sulla spiaggia di Burt Lancaster e Deborah Kerr.
Una storia che colpisce, e che difficilmente dimenticherete, soprattutto per la capacità di rendere l'intensità delle scene memorabili.

Ciclo Horror Stories - Ghosthunters

Nuovo appuntamento con Horror Stories, con un film che non è affatto male, ma che certamente se lo prendete come stacco tra un film impegnato e l'altro può andare benissimo.
Certo rispetto a diverse pellicole è fatto abbastanza bene e riesce a coinvolgere, ma è spettacolo puro e semplice, quindi pigliamolo per quello che è.