Passa ai contenuti principali

Fast and Furious 6

E siamo alla sesta puntata del franchise di Fast and Furious, ma devo dire che nonostante i buoni propositi di una rinascita, questo sesto capitolo zoppica per diversi motivi, primo non si sottolineano i personaggi e le loro motivazioni delle scelte che fanno in questa nuova puntata, secondo è troppo fracassone per colpire al cuore fin da subito, terzo c'è Dwayne Johnson, che ha trovato spazio in pellicole d'azione e torna anche in questo sesto capitolo.
Justin Lin, regista che aveva risorto il franchise ora non riesce a far continuare la storia, si trova di fronte a una storia che non sa come mettere in piedi, allora prende l'espediente del ritorno di Letty (ma non era morta?) fidanzata storica di Dominique Toretto, che si trova in una posizione difficile perchè è in ostaggio dell'uomo che l'ha rapita salvandole la vita per i suoi sporchi traffici: come faranno gli amici a salvarle la vita?
Semplice, con una collaborazione con lo sbirro che voleva fare loro le scarpe, così scendono a compromessi e cercano di smascherare quest'uomo pericoloso che ha con se Letty, il che non sarà una cosa facile, anzi tutt'altro...
Allora bisognava far risorgere Letty per il sesto capitolo? Secondo me no.
Ci hanno dato giù pesante ma per un franchise vincente, dal ritorno del mitico Vin Diesel con cui era cominciato e la regia di Justin Lee che ha rinfrescato la serie, ora si trova in stallo, in questo capitolo non riesce a far decollare il film, allora si inventa una storia per renderlo appetibile, ottenendo il risultato opposto.
Al terzo film da lui diretto non sa come imbastire il tutto, proprio lui che aveva fatto rinascere la serie, con due capitoli eccezzionali (e nel mondo del cinema è un caso più unico che raro) ora si concentra troppo in scene d'azione spettacolari ed effetti speciali, senza dare un contorno alla storia.
Il che è una cosa che da lui non mi aspettavo, sinceramente poteva e doveva far meglio, ma si sa quando hai per le mani un giocattolo per molto tempo poi ti stufi. Spero che se gireranno un settimo capitolo almeno venga messo in mani fresche, o se deve girarlo Lin, almeno si faccia venire un idea più originale...
Non male, ma si poteva fare molto meglio.
Voto: 4



Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.