venerdì 5 luglio 2013

Freerunner - Corri o muori

Nel cinema d'azione ci sono certe regole da seguire, e se si sgarra si finice per far sbrodolare la pentola senza riuscire a tenerla sul fuoco per così dire, è il caso di Freerunner, che potrebbe avere tutte le carte in regola per una buona riuscita: tensione e coinvolgimento pubblico in poltrona, ma questo ahimè non succede. Ci troviamo davanti a un giocattolone mal riuscito, una specie di videogioco filmico dove ci sono vecchi, che si divertono a muovere le pedine e i partecipanti a questo "gioco" devono far di tutto per correre e evitare così di lasciarci la pelle.
Io non vedo quale divertimento ci può essere in un film dove gli uomini sono usati come topini in gabbia, e manovrati da mani più grandi di loro solo per puro piacere.
Cioè se almeno il regista lo spiegasse il motivo, invece ci troviamo davanti a un film senza nè capo e nè coda a vedere sti poveracci che corrono come pazzi da un punto all'altro per salvarsi le chiappe, poi alla fine qualcosa succede, ma è troppo poco.
Il film fa acqua da tutte le parti e porta lo spettatore a una sola prospettiva: la noia.
Il cinema d'azione ha le sue regole, e se non vengono rispettate succede che il risultato è sempre un pastrocchio senza arte ne parte...non capisco perchè agire in questo modo; il regista inoltre non sente suo il progetto: è incapace di imbastire una storia e renderla coerente, gli attori d'altro canto fanno il loro lavoro, ma la recitazione non è il must di questo film che ha più pregi che difetti.
Peccato perchè aveva delle potenzialità fantastiche, se avessero approfondito certi aspetti come la motivazione, il perchè sono stati coinvolti in questo gioco, quali sono i motivi per cui partecipano etc etc etc...
Mi dispiace, un film che non lascia nulla e che non aggiunge nulla.
Voto: 4


Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...