Nicole Kidman Week - Il Segreto dei suoi occhi

Sapete cosa vuol dire per me un film con Julia Roberts e Nicole Kidman che recitano insieme? Non potete neanche immaginarlo, però qualcuno lassù ha ascoltato il mio desiderio, e finalmente ha fatto recitare in un film due delle mie attrici preferite.

Sin da Pretty Woman, ho sempre adorato Julia Roberts, e l'ho seguita subito dopo aver visto questo film, nell'estate del '93 - l'ho visto tantissime volte, a ripetizione si può dire - ma è con la svolta incompresa che ho iniziato ad apprezzarla come una vera attrice.
Per Nicole Kidman non c'è bisogno di aggiungere altro, l'ho vista recitare e mi è piaciuta subito, negli anni ha dimostrato di saper essere ben di più che la moglie di un attore famoso, riuscendo a camminare con le sue gembe.
Tutte e due in questo film sono favolose, Julia Roberts all'inizio sembra in difficoltà di fronte alla diva Kidman, ho detto solo SEMBRA, però, riesce benissimo a tenerle testa, regalandoci un personaggio che difficilmente dimenticheremo.
Il film è il remake dell'omonimo titolo argentino, che dovrei rivedere per poterli confrontare meglio, comunque anche questo remake non è male.
Ci sono stati ovviamente molti cambiamenti, ovviamente per poter differenziare i due film, ma sono entrambi ottime pellicole.
Ray - Chiwetel Ejiofor - è un poliziotto di colore che torna dopo tredici anni dove ha cominciato la sua carriera, per poter riaprire il caso di una ragazza stuprata e uccisa, figlia della sua collega e migliore amica Jess.
Il racconto va a ritroso nel tempo, dove si racconta la tragica scoperta del cadavere della figlia di Jess e l'importanza di smascherare il colpevole.
Ma il distretto di polizia non vuol saperne di mandare avanti le indagini, così il caso viene dichiarato insoluto, fino ad ora…
Le carte però nascondono qualcosa che Ray non aveva neanche immaginato, e la verità, sarà ancora più sconvolgente di quello che pensava.
Billy Ray dirige un thriller ricco di sorprese e colpi di scena, con un cast di attori a dir poco stellare, Nicole Kidman grande come sempre, e il ruolo di procuratore distrettuale le calza a pennello, Julia Roberts immensa, ci regala un ruolo di donna apparentemente fragile, che deve lottare con il dolore della perdita della figlia, la sua è una lotta contro il lato oscuro che è cresciuto dentro di lei, che ha da sempre cercato vendetta.
Claire - la Kidman - all'inizio è titubante a seguire il suo amico Ray, poi capisce che deve andare a fondo alla storia se vuole risolverla, il suo cammino non sarà facile come quello di Jess, essendo lei un procuratore distrettuale, deve rispettare la legge, si nota che tra lei e Ray, potrebbe essere nata una storia, se lei avesse voluto.
Un film ricco di sorprese, che sottolineano il difficile confine tra giustizia legale e giustizia privata.






Commenti

  1. E' un bel film, però niente in confronto all'originale...comunque buone le interpretazioni ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Moderazione rimessa, NO SPAM

Post più popolari