Men in Black International

Dopo aver rispolverato i primi due film con Will Smith e Tommy Lee Jones ecco che parlo del reboot del franchise più cool della storia del cinema.

Personalmente lo ritengo un film di piacevole visione, astuto, un po' furbetto, ma rispetto ai primi film con i due attori sopracitati è agli antipodi.
Quel mix di ironia, comicità, e fantascienza, poteva vivere solo nei primi due film di Men in Black.
Questo certamente non è da buttare, alla produzione c'è ancora lo zio Steve quindi una certa qualità dell'operazione la dobbiamo ammettere; eppure, eppure manca qualcosa per equipararlo ai primi due film di questo franchise.
Chris Hemsworth e Tessa Thompson sono bravi, i loro personaggi sono carini, ma non hanno la minima simpatia di K e J, pur rimanendo sempre nel divertimento.
Emma Thompson e Liam Neeson sono due giganti e il vero asso nella manica di questo film, che, con tutti i suoi difetti che ho elencato poco fa, riesce comunque a divertire.
Non è certamente un brutto film, non dirò mai che sia brutto, posso comunque dire che è un ottimo titolo per una serata in compagnia, scacciapensieri, o con gli amici tanto per passare tempo.
D'altronde bisogna buttarsi nell'allegria e nel divertimento ogni tanto no?
Non mi è dispiaciuto sinceramente, in giro c'è molto di peggio, ovviamente i personaggi sono diversi e bisogna accettarli, M e H devono salvare il pianeta da una minaccia ben più grande di quello che immaginano, e forse c'è una talpa all'interno degli stessi Men in Black, riusciranno a smascherare il colpevole e rispedire l'alieno cattivo a casa sua a calci in culo?
Non vi resta che guardarlo per scoprirlo.





Commenti

Post più popolari