Passa ai contenuti principali

Pollo alle prugne

Film tratto dalla graphic novel di Marjane Satrapi che dirige il film con Vincent Paronnaud, è una delicata storia che parla d'amore. L'amore per la musica di un uomo, che vede il suo violino distrutto dalla moglie, che cerca in lui l'amore.
Incapace di trovare un violino che sostituisce lo strumento andato ormai in pezzi, decide di farla finita. In questa attesa verso il giorno che ha deciso la sua dipartita rivede la sua vita come una favola.
Con questo film ritorna la regista di Persepolis, che troverete prestissimo recensito, ormai è questione di giorni perchè è in lista. Pollo alle prugne a differenza del precedente seppur strepitoso è di gran lunga un opera di alto livello a confronto di Persepolis che, seppur mantenendo la classica critica al mondo islamico che ha caratterizzato la sua vita, si presenta come un opera malinconica velata di un pessimismo che commuove e che anche fa riflettere.
Un uomo diviso tra due donne, ne ha sposato una che lo ama ma lui non la ricambia, perchè è innamorato del suo violino, c'è la solitudine, la sofferenza di un amore non corrisposto, il peso della perdita di una identità che ci caratterizzava, la non riuscita di non trovare uno strumento che possa sostituire il violino distrutto, caratterizzano un opera delicata, e dolente allo stesso tempo.
Bravissimo Mathieu Amalric, che qui interpreta un personaggio incapace di guardare oltre il suo violino, anche Maria De Medeiros è bravissima, nel suo ruolo di moglie sola che cerca disperatamente l'amore del marito e che non troverà mai.
E' un film concentrato sulla ricerca dell'amore, o di qualcosa che ci caratterizza per riconscerci, e per farci sentire vivi.
La solitudine della moglie, che viene raccontata in un simpatico siparietto dai due registi  del film, in maniera intelligente perchè si rendono conto che il personaggio può risultare antipatico. Loro invece spiegano i motivi del suo gesto, facendo entrare questa piccola donna nel cuore degli spettatori, raccontano il suo amore per quell'uomo che vuole farla finita perchè perdendo il suo violino è come aver perso la sua identità, si capisce che noi poi diremmo all'uomo che vuole farla finita, ma allora è un idiota...perchè non si apre con la moglie? Il tutto è raccontato in maniera semplice, commovente e per nulla banale, anche se non è semplice dirigere un opera del genere significa anche cadere in un certo sentimentalismo. I due autori riescono a non fare questo sbaglio, e dirigono un opera poetica che colpisce al cuore, proprio per la sincerità e la semplicità con cui viene raccontato.
DA NON PERDERE



Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…