Passa ai contenuti principali

Street Dance

I tempi sono cambiati, e non ci sono più balli classici come rumba mambo e cha cha cha, adesso ci sono le crew e c'è la street dance, che è un po' somigliante alla breakdance ma andiamo ai fatti.
Non è il solito film danzereccio, qui siamo in una situazione dove c'è il cattivo che abbandona la crew di cui era stato il leader, e che l'eroina di turno deve salvarla pur di farla partecipare alla gara; come riuscirci? Ci pensa l'insegnante di musica classica ad andarle incontro. Dapprima la invita a un balletto, poi la iscrive alla sua scuola che sta per fallire perchè ormai non ci sono nuovi iscritti, allora le due donne uniranno le forze pur di non fallire.
Ci riusciranno, ma l'impresa sarà parecchio ardua grazie alla presenza di un insegnante che metterà i bastoni tra le ruote alla ragazza, dato che non accetta l'insolito mix della professoressa di ballo...
Non a caso è proprio alla scuola che conosce e si innamora di un ballerino classico.
Carino, originale, fresco e non scontato, sono questi gli aggettivi che mi arrivano pensando a questo film. Gli ingredienti del film danzereccio ci sono tutti e sono sempre piacevoli, d'altro canto si somigliano tutti, ma il mix tra street dance e musica classica gli da uno sprint in più rispetto ai soliti film che si vedono in giro.
Un film acuto intelligente e schietto, che riesce a divertire senza mai stancare lo spettatore e offre un intrattenimento brillante e coinvolgente.
E non è cosa da poco per un film del genere, che di solito sono un po' tutti uguali e senza lo sprint dell'inventiva come accade con questo qui, che seppur non sia così originale è fatto abbastanza bene, ed è buono sia per i palati sopraffini che per chi si vuole solo divertire.
COOL.


Commenti

Post popolari in questo blog

Tutti i Soldi del Mondo

Sinceramente,
La volete sapere una cosa? L'unico motivo per cui ho dato una chance a questo film, sono le indagini di Scotland Yard su Kevin Spacey.
Perché avevo deciso di chiudere con Ridley Scott e il suo cinema, non guardare Tutti i soldi del mondo, e scrivere un bel VAFFANCULO gigante perché secondo il mio parere, l'esclusione di Kevin Spacey, è stata ingiusta, in quanto fino a gennaio ho letto che le accuse dei suoi accusatori le hanno fatte o sui social network, o sui media.
Fermo restando che, le indagini della polizia non escludono il fatto che Spacey potrebbe e sottolineo potrebbe essere innocente dalle accuse di molestie sessuali, ma potrebbe rivelarsi anche colpevole, e allora?
Allora io penso che se un regista come Polanski, che nonostante si sia scopato una tredicenne lavora ancora, perché non dovrebbe farlo Spacey?
Bene concentriamoci sul film.
Tutti i Soldi Del Mondo, nonostante gli sforzi che ha fatto Ridley Scott, per salvare il film dallo scandalo, si rivela …

Netflix Week - Bright

Fino a qualche anno fa, ho sempre sostenuto che Will Smith fosse un bravo attore, mi stava simpatico e aumentava il mio buonumore, e per chi negli anni novanta ha visto anche i due Man in Black sa certamente di cosa sto parlando.
Col tempo invece l'ho perso di vista, avendo fatto percorsi diversi non credo di averlo seguito maggiormente negli ultimi anni, l'ultima volta che ho visto un suo film è stato in occasione della penultima pellicola di Shiamalan, da me criticatissima, e ho messo un po' da parte questo attore.

Le Avventure del Barone di Munchausen

E' il film più pazzo di Terry Gilliam, l'unico che ancora non avevo visto...
Risultato? Un viaggio nell'avventura e nella fantasia più incredibili, ma, è dico ma, è un film imperfetto, usato come esempio di come può andare storto, quando subentra la produzione nel maneggiamento di un opera cinematografica, se il regista non riesce a concludere un film.
Resta comunque l'opera imperfetta di un genio, che senza dubbio vale la pena di guardare.