Passa ai contenuti principali

Fargo

I fratelli Coen, sanno come divertire lo spettatore, ma la loro genialità sta anche nello spiazzarli, così nel 1996 escono con questo che per molti è il miglior film da loro diretto e prodotto: Fargo.
Fargo è la storia di un rapimento finito in un bagno di sangue, il cui principale colpevole è un uomo - William H Macy - che ha bisogno di una grossa liquidità, forse per debiti accumulati e che organizza il rapimento della propria moglie, per ottenere il riscatto dal suocero che è proprietario di un autosalone in cui lavora.
Il problema è che i rapitori da lui ingaggiati, finiscono per far fuori qualsiasi persona si trovano davanti e che in un modo o nell'altro gli mette i bastoni fra le ruote.
Molti omicidi cominciano a lasciare tracce piuttosto evidenti, e una poliziotta incinta comincia le indagini per sbrogliare la complicata matassa, e come un uccellino che raccoglie le molliche di pane piano piano, le raccoglie tutte, fino ad arrivare alla soluzione perchè i rapitori sono anche stupidi, invece di fare un semplice sequestro di persona, fanno di testa loro, e mattone dopo mattone tutti i nodi vengono al pettine.
A complicare le cose si ci mette anche il suocero, cioè il padre della donna rapita che decide di pagare il riscatto. I rapitori che sono daccordo in un modo si trovano davanti a un altra persona e via un altra palla al piede da far fuori, e verrà fatto fuori anche colui che chiede il biglietto dell'autostrada, insomma le tracce che si accumulano sono talmente tante che per Margee - una bravissima Frances McDormand giustamente premiata con l'oscar - cercare di ricostruire i fatti non sarà poi così complicato.
E' con questo bellissimo Noir, ambientato in una nevosa Minneapolis, che i Coen dirigono il film della maturità, pur rispettando le regole del genere, cercando di personalizzare la storia alla loro maniera, fanno di questo noir uno dei migliori film degli anni novanta.
Fargo è un capolavoro, soprattutto perchè in questo film cercano di evitare di essere sopra le righe come in tutti i film che hanno diretto e realistico, evitando simili facilonerie che avrebbero impedito alla storia di essere  superficiale, invece puntano sulla brutalità e la stupidità umana, creando picchi di tensione che non lasciano lo spettatore dall'inizio alla fine.
Così come dovrebbe essere un vero e grandissimo noir, i personaggi mandano tutto a puttane alla fine, perchè si fanno prendere dall'avidità e non capiscono che prima o poi saranno smascherati grazie alle tracce sparse in giro.
CAPOLAVORO.



Commenti

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

Post popolari in questo blog

Gruppo whattsapp della fabbrica dei sogni? E perchè no?

L'idea mi è venuta parlando con un amico fan di twin peaks, in cui aspetto di entrare nel gruppo whattsapp...mi sono chiesta sarebbe carino incontrare su whattsapp tutti gli amici blogger, Ford, il Cannibale, Miki Moz, Bollicina, Kelvin, Lisa Costa e via dicendo se siete daccordo inviatemi o una email, all'indirizzo lafabricadeisogni@gmail.com, oppure un mex su faccialibro, sarebbe una cosa grandiosa chattare con tutti gli amici e farci anche quattro risate in proposito, se ci state fate un fischio che vi aggiungo ok?

Visioni in diretta - Ash vs Evil Dead

Si comincia con un videomessaggio, per poi continuare con quello che sto vedendo, l'episodio comincia con il riepilogo della puntata precedente, per poi continuare con il viaggio in macchina di Ash e un ragazzo che scappano dai non morti...vediamo che succede

In questa puntata Ash è proprio come dice il titolo dell'episodio un esca, e deve confrontarsi con una mamma non morta...l'episodio 2 sta per finire, vi dico solo che mi sono divertita un mondo a guardarlo, perchè oltre ad essere splatter  ha una trama che ti cattura...puro horror al 100%

Aggiornamento 12 Ottobre
E' cominciato l'episodio 3, con una donna che ha disseppellito il padre di Kelly per sapere dove si trova Ash, questi invece cerca un esperto per eliminare l'incantesimo e vengono sentiti dalla donna che ha disseppellito suo padre.
Una poliziotta si mette sulle tracce di Ash e cerca di arrestarlo, ma Pablo le da un colpo di femore che le fa perdere i sensi, ora sono arrivata al punto che la poliz…

Spiderman Homecoming

Ecco il terzo capitolo del reboot di Spiderman...lo devo dire non è male, e questa terza parte mi è piaciuta particolarmente, per un solo motivo: Michael Keaton.
Perché? Perchè simpaticamente ha voluto fare il verso ai cosidetti supereroi - lui che ha interpretato il per me mitico Batman Burtoniano - e interpreta il cattivo, ovvero l'antagonista dell'uomo ragno.
Ed è pure padre della sua ragazza...

Visioni in diretta - Tanto per cominciare...Glow

Nasce la nuova rubrica della fabbrica dei sogni, sulle visioni in diretta, ovvero mentre guardo un film, una serie tv, commenterò il tutto in diretta nel blog...
E questa cosa amici è una novità nella blogosfera, e nasce proprio alla fabbrica dei sogni, quindi è un innovazione, che senza dubbio non è roba da poco, spero di fare quotidianamente grandi cose in proposito.
Intanto sto guardando Glow prima stagione episodio 4, tra poco comincio l'episodio 5.
Allora Glow è una serie tv carinissima di netflix, e la prima stagione ha fatto parlare molto bene in giro tra i siti e blog, il quarto episodio mi sta piacendo molto, specie la parte della ragazza che si confronta col padre wrestler, e soprattutto sul mondo maschilista che ci sta dietro.
Persino il regista si è beccato un ceffone...poveraccio!!!
Comnque ora proseguo con la visione, ci vediamo dopo con la fine dell'episodio 4 e l'inizio dell'episodio 5...ovviamente aggiornerò il post con gli ultimi commenti...a dopo am…