giovedì 23 marzo 2017

Getta la mamma dal treno

Si amici, è proprio quello che pensate voi.
Questo è l'esordio registico di uno degli attori più famosi di hollywood.
No non è una pacchianata, a dirigere la pellicola è quel nano geniale di Danny De Vito, oddio, forse non proprio geniale ma spettacolare ci sta su.

Innanzitutto come sua spalla c'è un altro attore che recentemente non si fa vedere molto in giro, ma che negli anni ottanta spaccava di brutto (Non so se vi ricordate Harry Ti Presento Sally, commedia ormai diventata di culto tra gli appassionati della settima arte) Ovvero Billy Crystal.
Il gusto per l'irriverenza e una certa cattiveria insita nei protagonisti non manca mai nelle pellicole dirette da De Vito, e questa sua tematica comincia proprio dalla sua pellicola d'esordio.
Owen (De Vito) è completamente vessato da una petulante madre che lo tormenta e per questo non è mai cresciuto del tutto; a un corso di scrittura conosce l'insegnante Larry Donner, la cui moglie è diventata famosa rubandogli letteralmente il manoscritto e pubblicandolo a suo nome.
Un giorno Owen propone a Larry uno scambio per far fuori le persone che li tormentano, ovvero Larry dovrebbe uccidere la madre di Owen e questi dovrebbe far fuori la moglie, iscenando un omicidio perfetto perchè nessuno sospetterebbe di loro visto che non conoscevano le persone che avrebbero fatto fuori.
La pellicola è una delle più divertenti e riuscite degli anni '80, e nonostante siano passati trent'anni esatti dalla sua uscita, riesce ad essere ancora attuale, ironica, diventente ed esilarante.
Si ride dall'inizio alla fine, perchè infondo questi due personaggi colpiscono più per i loro difetti che per la cattiveria.
Riusciranno nella loro impresa di sbarazzarsi dei "problemi" che li affliggono?
La regia è astuta e accattivante, lo script risulta originale ed esilarante, e la recitazione? Dall'inizio alla fine parte in quarta e non si ferma più.
A me il film è piaciuto un sacco, anzi un casino, per puntualizzare meglio la cosa, e sicuramente piacerà anche a voi una volta visionato il film.
Per concludere, un brillantissimo esordio alla regia per uno degli attori più talentuosi nel panorama cinematografico americano.
Da vedere.
Voto: 7 e 1/2

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ho tolto la moderazione ai commenti, di pure la tua, ma con garbo ed educazione se non vuoi che lo cancello xD

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...